Utente 514XXX
Salve

Questa sera, durante l'atto di masturbazione, credo di aver "premuto" troppo forte la parte subito sottostante il prepulzio, specifcamente la parte centrale (più morbida dei lati) con due dita. Ho avvertito un dolore/bruciore e subito dopo la fuoriuscita di liquido pre-seminale.

Dopo il dolore ho terminato l'atto con la perpetua sensazione di dolore/bruciore, più attentuato, concluso con minzione non dolorante.


è verosimile aver apportato danni? è una parte particorlamente delicata quella del corpo spongioso?

Il pene non risulta gonfio, né apporta altri sintomi se non quelli che ho già descritto.


Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
una masturbazione, seppur "vigorosa" non ha potuto portare danni al pene. Ad ogni modo, se nota in questi giorni alterazioni visibili (ematomi, gonfiori, ecc. ) o avverte di nuovo dolore o bruciore quando urina o quando eiacula, Le consiglio di effettuare una visita andrologica.

Cordialmente.
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it

[#2] dopo  
Utente 514XXX

Salve


Questa sera il dolore perpetua a sussistere e non in modo indifferente; voglio specificare che soffro già da un anno di 2 fibrosi non calcificate alla tunica albuginea che sto curando con una terapia orale prescritta da andrologi.


Ho fissato un'ecografia, questo dolore insinua qualcosa di grave?


Grazie per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Marco Fasbender Jacobitti

24% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
SANT'ANTIMO (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Una volta effettuata l'ecografia Le consiglio una visita andrologica di controllo.

Cordialmente.
Marco Fasbender Jacobitti, MD
www.andromed.it