Utente 453XXX
Salve a tutti,
dopo un pò di tempo ritorno a scrivere qui per un problema che ho da molto tempo.
Ho 30 anni e il problema in questione è la eccessiva sensibilità al glande. Circa 6 mesi fa ho subito un intervento di circoncisione totale che secondo lo specialista che mi ha operato doveva risolvere il problema.Però oggi nonostante il piccolo miglioramento la sensibilità al glande non mi permette di avere alcun tipo di rapporto sessuale.
Dalle analisi fatte in passato non risulta che il glande sia affetto da alcun fungo-parassita-batterio.
In passato mi sono consultato con vari dermatologi che mi hanno prescritto diverse cure (cortisone, locoidon, decoderm,lyrica, ecc...) e poi ho consultato diversi urologi. L'ultimo di questi mi disse che era necessario fare la circoncisione.
Però adesso che è passato un pò di tempo dall'intervento sono ritornato a visita e mi ha detto che secondo lui 6 mesi era un tempo sufficiente per risolvere il problema ma così non è stato.
Adesso io scrivo qui semplicemente per chiedere un consiglio su quello che potrei fare.
In attesa di una vostra risposta
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

nella via "antica" esperienza di chirurgo andrologi e dopo centinaia e centinaia di circoncisioni anche per ipersensibilità del glande ho sempre visto normalizzarsi tutto dopo alcune settimane o pochi mesi
ci possono essere i casi particolari ma sicuramente il problema si risolverà
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Grazie della risposta
Cordiali saluti