Utente 445XXX
Buonasera.
dopo un periodo dove si è evidenziata una diminuzione della libido e un'erezione non corrispondente a quelle che ho sempre avuto, dopo un colloquio con la mia Dottoressa curante, mi è stata prescritta questa serie di esami.
Essendo intenzionato a risolvere questo problema,quindi a farmi visitare da uno specialista,pubblico i risultati delle analisi con lo scopo di avere risposte riguardo a quale tipo di specialista rivolgermi,se andrologo o endocrinologo e per sapere se i valori sono nella norma.

prolattina 6.8 ng/ml valore riferimento maschio 2.6 - 13
estradiolo <73 pmol/L valore riferimento maschio 73 - 172
testosterone 13.88 nmol/L valore riferimento 6.10 - 27.00
testosterone libero 10.53 pg/mL valore riferimento 8.70 - 54.70
diidrotestosterone 384 pg/mL valore riferimento 250 - 990


spero di ricevere al più presto una risposta,
grazie mille e buonasera.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un andrologo dedicato non avrà difficoltà a porre una diagnosi a 360 gradi che permetta di prescrivere una terapia appropriata.I parametri ormonali raramente permettono di porre una diagnosi esaustiva,per cui il ricorso ad un andrologo dedicato diventa ineludibile.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 445XXX

La ringrazio per avermi risposto.
Ritiene regolari i risultati delle analisi o vi è qualcosa di anomalo?

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nella norma.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 445XXX

grazie per la Sua gentile attenzione Dottore.
sono comunque intenzionato a prenotare una visita da un andrologo,dato che questo mio calo del desiderio e la non più performante erezione,a 36 anni,mi fanno un po' preoccupare.
avendo famigliari che hanno avuto un tumore alla prostata,sono stato visitato da un urologo a novembre 2018.
il Dottore non rilevò nulla di anomalo nel visitarmi,mi prescrisse esami urine particolari e dai risultati non venne riscontrata nessuna anomalia.
vorrei quindi indagare su questa mia diminuzione nel raggiungimento della massima erezione e del calo del desiderio...per essere più chiaro,fino ad un anno e mezzo fa circa,bastava un bacio appassionante per stimolarmi al massimo.

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...esattamente quello che le ho consigliato.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#6] dopo  
Utente 445XXX

buongiorno.
dopo visita andrologica,presa visione degli esami sopracitati, lo specialista mi ha prescritto altri esami,tra cui spermiogramma e shbg:di questi due pongo alla vostra attenzione i risultati,in attesa delle risposte delle altre analisi prescritte e della prossima visita di controllo.

SHBG VALORE NORMALE
52.8 13-71

SPERMIOGRAMMA

aspetto ; opalescente
colore ; grigiastro
volume ; 0.5 ml 1.5/6 ml
viscosità; leggermente ridotta normale
ph ; 7,0 7.2/7.8
fluidificazione ; nella norma entro 60'

numero spermatozoi 44 <15 oligospermia
>normospermia
conta spermatica totale 22 >39
conta leucocitaria 1 <1
motilità complessiva 55% >normale
32%
forme normali 21% >4%
forme anormali di cui:

anomalie testa 57%
anomalie collo 8%
anomalie coda 14%

discreto numero di cellule,alcuni leucociti,eritrociti e batteri.

premesso che lo spermiogramma mi è stato prescritto solo per aver una più completa valutazione clinica sulla mia situazione clinica e non perchè io sia alla ricerca di procreazione con la mia compagna (non desideriamo figli),a Vostro parere i risultati di queste analisi possono giustificare un calo del desiderio e una non più efficiente erezione oppure i valori non corretti sono solo riferiti ad una eventuale impossibilità a procreare o ancor peggio ad eventuali patologie dell'apparato endocrino?



il fatto che la raccolta sia avvenuta alle 6.45 del mattino può influire sui risultati delle analisi??lo chiedo perchè alla consegna del liquido,mi è stato detto che la raccolta si sarebbe dovuta effettuare dalle 8.30 alle 10.30,non spiegandomi se il motivo fosse meramente di orari dell'ambulatorio o se il raccogliere lo sperma prima o dopo potesse inficiare sui risultati delle l'analisi.

Grazie per l'attenzione.

[#7] dopo  
Utente 445XXX

cortesemente qualche specialista può darmi una sua valutazione?