Utente 526XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni che da molti anni ha delle erezioni poco soddisfacenti (pene che si piega con una leggera pressione o durante il rapporto anche un cambio di posizione fa diminuire molto l'erezione).
Ho fatto una visita andrologica e il dottore oltre degli esami specifici ormonali etc. mi ha prescritto una terapia con Cialis 5mg per 7 giorni tutti i giorni, e poi a giorni alterni per 3-4 mesi.
Il mio dubbio è; non avendo rapporti abitualmente questa terapia è valida solo durante l'assunzione (per questi mesi di terapia) oppure dopo 3 mesi ci sono speranze che non abbia più bisogno di prendere il cialis?
E se è vera la seconda opzione vorrei capire cosa il cialis possa "sbloccare"/"agire" in modo che finita la terapia possano continuare le erezioni soddisfacenti.
Grazie a chi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

questi sono quesiti specifici e particolari a cui solo il suo andrologo di fiducia può dare una risposta mirata e precisa.

Comunque se, dopo i mesi di terapia indicata, tutto ritorna come prima si può pensare ad una eventuale problematica psicologia come fattore principale del suo problema sessuale.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com