Utente 529XXX
Buongiorno dottori, avrei bisogno di un aiuto.

Il problema potrebbe essere il prepuzio esuberante che mi è stato riscontrato senza fimosi o frenulo breve.

La retrazione del prepuzio risulta fattibile a pene a riposo ma non eretto.
Per rapporti orali o masturbazione non ho mai avuto nessun problema.
Per quanto concerne veri e propri rapporti penetrativi, sia che io sia la parte attiva che passiva con la ragazza sopra, a termine rapporto percepivo dopo alcune ore dallo stesso delle fitte in occasione dell’erezione notturna per la probabile pressione delle mutande sul prepuzio lato sinistro, in prossimità della pelle intorno all’apertura (scusate il termine poco preciso); queste però passavano la mattina successiva.
In occasione di una erezione, provo leggermente a retrarre il prepuzio siccome la pelle mi sembrava meno elastica delle altre volte. Dopo circa 4/5 ore avverto lo stesso dolore in prossimità dell’apertura della pelle di discreta intensità, passato il giorno successivo. In questo caso però dopo una normale retrazione della pelle , per corretta igiene, il giorno seguente inizio nuovamente ad avvertire un po’ di dolore.
In prossimità di questo fatto ho spesso la necessità di urinare e sento leggero fastidio in prossimità del punto dolorante (a volte urinando a volte anche in altre occasioni) oltre che altre fitte più in basso, verso il frenulo apparentemente, ma difficile da dire.
Inoltre nelle ultime due eiaculazioni ho avvertito dolore generico presumibilmente al prepuzio, poi vista la loro spontaneità mi sono reso conto che il male era probabilmente generato dal glande.
Detto questo, chiederei solo un parere puramente teorico perché so bene che solo un’altra visita che a breve dovrò andare a fare mi potrà dare risposte più precise; volevo avere però qualche idea puramente generica.
Secondo voi, il dolore che percepisco potrebbe essere dovuto all’elasticità della pelle e alla sua tensione? E in tale caso dovrei ricorrere ad una eventuale circoncisione (che sarebbe l’ultima cosa che vorrei fare) ? Oppure potrebbe essere dovuto a qualche tipo di infiammazione (anche se vi rammento che provo leggero dolore sulla pelle di apertura del prepuzio, mentre il glande non procura apparenti dolori se non dopo alcune eiaculazioni)? Non provo nessun bruciore urinando , al massimo fastidio nel punto dolente della pelle.

Ringrazio per eventuale risposta

Con i migliori saluti

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sinteticamente,se il prepuzio non si evagina sul glande in erezione si parla di fimosi,la cui terapia e' chirurgica.
Ne approfitti per consultare uno specialista.Codialita'
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 529XXX

Perfetto la ringrazio della risposta. Ma domanda, a questo punto, puramente di curiosità visto che poco cambierebbe. Basandosi sempre su pure opinioni, da considerare come tali, a livello teorico, perché il dolore compare dopo alcune ore dalla fine del rapporto e non durante lo stesso o poco dopo?

Anche se da quando ho iniziato più o meno ad informarmi sull'argomento ogni tanto compariva un "nome", in alcuni commenti, quale quello del porno attore M***** F***** del quale ovviamente non ne conosco la storia clinica, ma non ci vuole molto a capire il problema...Sempre mi chiederò come faccia mah...
Anche se probabilmente la risposta è proprio nel fatto che non siamo, ovviamente, tutti uguali.

Ringrazio dell'attenzione e porgo nuovamente i più sentiti saluti.