Utente 447XXX
Gentili medici,
soffro da oltre due anni di induratio penis plastica e, nonostante lunghi cicli di cure, ho gravi difficoltà nei rapporti sessuali che sono brevissimi
Riesco (con l'aiuto dei farmaci) a raggiungere l'erezione, ma la perdo rapidamente anche perché il pene non entra in modo armonioso, ma "batte" contro le pareti interne della vagina. Ho una pronunciata curvatura del pene verso l'alto e il consiglio dell'andrologo era quello di avere rapporti nella tradizionale posizione del missionario perché è quello che meglio permette al pene curvo di entrare. La mia compagna ha però l'utero retroverso e, una volta informato, l'andrologo mi ha consigliato di provare la posizione opposta e/o laterale. Su quest'ultimo dato ho però raccolto pareri contrastanti. Che cosa mi consigliate?

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un parere da questa postazione mediatica sarebbe un esercizio di fantasia .Continui a seguire i consigli dello specialista reale.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il suo caso specifico va valutato direttamente per dare delle indicazioni affidabili. Ma sappia che le tre possibili conseguenze dell'induratio sono: curvatura, difficoltà di erezione, retrazione peniena. Potenzialmente tutti questi aspetti possono essere risolti, grazie anche alla chirurgia.

Cordialmente,
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it