Onde d'urto per prevenire disfunzione erettile

Buongiorno dottori una terapia con onde d'urto a bassa intensità se non si hanno problemi vascolari può essere comunque utile per prevenire una disfunzione erettile in futuro?
Oppure può essere addirittura dannosa se non si hanno problemi?
Una terapia con onde d urto in pratica se non ci fossero problemi vascolari al pene potrebbe essere controproducente e portare problemi di erezione?
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore ,

ma quale è la ragione di fare una terapia con onde d urto ... se non ci fossero problemi vascolari al pene....

Si legga anche questa news del collega Cavallini:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/7560-onde-d-urto-per-deficit-erettivo-e-non-solo.html

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione precisa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore la ringrazio innanzitutto per la risposta, ho letto l articolo del dottor Cavallini, ed ho capito che se non si hanno problemi vascolari al pene la terapia con onde d'urto e inutile , ma io lessi da qualche parte che questa terapia viene effettuata anche per prevenire eventuali problemi erettivi in futuro, una terapia preventiva insomma, per questo mi chiedevo se praticare onde d'urto su un pene che per adesso non ha problemi a livello delle arterie potesse beneficiarne in futuro oppure essere addirittura controproducente, mi interessa capire soprattutto se praticare onde d'urto su di un pene sano ha effetti collaterali oppure e solo del tutto inutile o se possa portare un minimo di giovamento in futuro
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

si ha a malapena una casistica significativa con questa metodica quando presente un problema erettivo ma nessuna sulla questione da lei posta.

In sintesi non si pasticci e senta ora in diretta il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio