Utente 579XXX
Buona sera sono un ragazzo di 28 anni e da un bel po' di tempo ho porblemi di reazione per un po ho usato vasodilatatori, consumo marijuana da quando ho 15 ma a 22 ho smesso e ho ripreso a 26, sono stato da un andrologo ho fatto esami del sangue esami ormonali e eco-doppler scrotale tutto nella norma, il fatto e che il mio pene diventa molto più piccolo e ristretto in più la pelle che ricopre il glande quella che viene circocisa faccio fatica a tirarla indietro come se fosse incollata in più il colore del glande e quasi senza colore non e rossa come dovrebbe essere.
Faccio consumo ridotto di marijuana uno 0.4 suddivisa in due canne, andrologo mi a prescritto il tadalafil che funziona ma come non lo prendo il mio pene diventa più piccolo e nn riesco a raggiungere una reazione sufficiente ad avere una prenotazione.
sono molto preoccupato spero che qualcuno di voi esperti mi possa dare una mano anche visitarmi aspetto vostra risposta grazie cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il primo consiglio che le possiamo dare è quello di smettere di fumare qualsiasi cosa, marijuana compresa poi, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 579XXX

Buongiorno dottor beretta, la ringrazio per la sua riposta. Riguardo il mio consumo di cannabis, ho di nuovo smesso, a parte che per contattare la astinenza che mi provoca tress sto fumando una canna di canapa legale,piano piano smetterò anche quella in quanto non e facile smettere di fumare dopo 13 anni e non fumando sigarette e ancora più difficile. Il fatto che mi preoccupa e che sono un ragazzo con un ottimo stato di salute e fisico, curo molto l'alimentazione faccio sport tutti i giorni e non bevo ne alcolici ne bevande solo acqua e spremute. A breve avrò un ecografia pienina dinamica. Ma quello che le volevo chiedere e possibile che dopo svariati anni di consumo di cannabis mi abbia portato a una vasocostrizione o cmq un porblema importante a livello fisico.? Le devo dire molto sinceramente che pur prendendo il tadalafil quando fumavo (2/3 canne al giorno) avevo cmq fatica ad avere un erezione al 100%. E in più il mio pene diventa molto piccolo quando consumo marijuana questo fattore da cosa e causato? Ringraziò anticipatamente lei ed eventuali risposte da parte dei colloghi saluti.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il THC, contenuto nella marijuana può avere effetti anche simpaticomimetici e quindi vi è una vasocostrizione ed "il suo pene può diventare molto piccolo..." .

Non si pasticci e consulti ora un esperto andrologo.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 579XXX

La ringrazio molto per questa preziosa informazione, ho interrotto il consumo di cannabis, Però sa anche lei non e facile smettere e cmq una dipendenza dopo svariati anni ma con lo sport c'è la sto facendo, secondo lei anche la marijuana legale in dosi ridotte può avere questo effetto sul pene? Tramite un andrologo ho fatto esami sangue ormonali eco-doppler scrotale ed tutto nella norma il 28 avrò un altra visita che mi farà un ecografia pieniena dimanica, secondo voi esperti, con gli esami che ho fatto fin ora sono attendibili per esclusivo un danno importante? Grazie mille per le risposte

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#6] dopo  
Utente 579XXX

Dottor beretta secondo lei la marijuana legale in quantità ridonna e non giornaliera può causare lo stesso problema.? La ringrazio per la suo risposta

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si può escludere, meglio non pasticciarsi!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 579XXX

Buon giorno ieri ho eseguito ecografia pieniena dimanica, andrologo mi fa un emissione endocavernosa di alprostadil 10mg, però sono un perplesso xké ho letto su vari siti che questo esame viene eseguito a pene in erezione e dura circa 30 minuti. Però questo andrologo la eseguitacon non completamente in erezione e non e durata più di 15 minuti, cmq il risultato e che e tutto nella norma, volevo chiederti a voi esperti se ecografia e stata eseguita bene.o ha sottovalutato il m caso essendo molto giovane. Xké se tutto nella norma x quale motivo ho difficoltà ad avere un reazione completa.? Se potete rispondere sono molto grato a tutti saluti

[#9]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche se pene non completamente eretto è possibile valutare la velocità e le accelerazioni del suo sangue nelle arterie peniene e concludere per un quadro non patologico.

Se ancora dubbi comunque sull’esame effettuato sempre bene chiedere chiarimenti in diretta al suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 579XXX

Dottor beretta la ringrazio di nuovo x la sui continua disponibilita..!!ero un perplesso ma dopo anche la sua informazione penso abbia fatto il suo lavoro al meglio. Cmq la parte fisiologica e tutto nella norma. ma il mio problema di reazione c'è!! A questo punto sono confuso e molto stressato.!! Il mio andrologo mi ha detto di continuare a prendere il Cialis. Ma la mia domanda e,se il mio pene e stato di salute sano. Come posso risolvere il problema della reazione ? Il mio andrologo mi a detto che non ho bisogno di un sessuologo voi cosa mi consigliate. Vi ringrazio di nuovo e per il vostro tempo e la vostra colta conoscenza che mettete a disposizione complemente gratis.

[#11]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se non sono state riscontrate problematiche organiche sempre bene consultare anche uno psicologo con chiare competenze sessuologiche.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 579XXX

Dottor beretta ascolterò il suo consiglio in quanto anche il Cialis riscontro delle difficoltà alcune volte va benissimo e tante volte va così così. Lei mi sa consigliare un bravo sessuologo nella provincia di Pavia e Milano?

[#13]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo sulla questione "indicarle un collega" le dico che questa non è la sede per una informazione così particolare e non di interesse generale.

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi comunque, in altre sezioni del nostro sito, può sempre trovare un aiuto più mirato alla sua domanda.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com