Utente
Salve, sono un uomo di 34 anni.
Premesso che fortunatamente ho sempre avuto una vita sessuale molto attiva, negli ultimi anni ho notato un paio di cose che hanno fatto sorgere in me dei dubbi... La prima cosa è che la quantità di sperma è calata, specialmente da quando ho superato i 30 anni.
Devo specificare però che anche quando non ho rapporti sessuali, mi masturbo, quindi mediamente ho sempre un orgasmo al giorno...Per cui la frequenza delle eiaculazioni può influire sul fatto che lo sperma sia poco.
Almeno credo.
E la seconda, che tra l'altro ho sempre avuto, è il fatto che i testicoli, specialmente il sinistro, tende a risalire nello scroto in determinate posizioni anche durante i rapporti sessuali, poi mi basta fare pressione con la mano e scende di nuovo nella sacca scrotale.
E' un problema questo?
La poca quantità dello sperma può dipendere anche da questo?
L'ultima cosa è che come ho detto anche se non ho rapporti sessuali, mi masturbo...può essere una lieve dipendenza dal sesso questa?
Mi consigliate eventuale spermiogramma-spermiocoltura o ecografia dei testicoli come esami da fare per capire anche una possibile eventuale infertilità?
Devo anche specificare che nel corso degli anni ho purtroppo contrattato varie infezioni tra cui anche gonorrea, curata con siringhe di Rocefin e Bassado per via orale.
Grazie in anticipo per l'eventuale risposta

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

il volume dello sperma dopo essere stato senza eiaculare per 3-5 giorni varia, nel maschio normale, tra 3 e 5 ml
una masturbazione giornaliera chiaramente comporta voluni assai ridotti
faccia le indagini che lei aveva anticipato e senta uno specialista
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org