Utente
Buongiorno, sono un uomo di quasi 32 e purtroppo mi trovo nella condizione di dover inserire una protesi peniena in quanto ho un erezione insoddisfacente e con difficoltà di mantenimento nel 90% dei casi.
Ho fatto diverse visite e a settembre dovrei eseguire l'intervento.
Ho sentito parlare di protesi che in pratica sono in grado quasi di ingrandire il pene i quantomeno di evitare il famoso accorciamento, potreste darmi qualche delucidazione al riguardo?
Mi sembra si chiamssero lgx o qualcosa del genere... Pongo questa domanda perché sono già a 12 /13 cm e un ulteriore rimpiccilimento equivarrebbe ad avere un micropene.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si crei molte aspettative pericolosamente positive e si legga queste news:

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/6246-attuali-considerazioni-sull-utilizzo-di-una-protesi-peniena.html

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/8590-protesi-peniene-novita-interessanti-per-i-pazienti.html

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione clinica precisa e corretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore ho letto l'articolo e mi ha inviato ma avrei una domanda.. Considerando i progressi degli ultimi anni Perche non dovrei crearmi false aspettative positive? Inoltre non ho capito se si può abbinare o meno una falloplastica alla protesi e di che tipo di falloplastica si tratta... Le sarei grato se potesse rispondermi.

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono interventi questi diversi e generalmente complessi che vanno sempre, quando indicati, discussi in diretta con lo specialista di riferimento che dà questa indicazione.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/