Utente
Salve avevo già scritto una volta, ma ahimé non ho ricevuto una risposta concreta.
Sono un vostro fan diciamo essendo che leggo da anni quello che scrivete e spero di ricevere una risposta chiara e non egoista perché se oggi siete stanchi o vi è andata male la giornata non è colpa mia e non dovete prendervela con me, essendo che avvolte scrivete "vai da uno psicologo" o vi vedo rispondere male alla gente (almeno io vedo questo da fuori, non voglio offendere nessuno).

Il mio problema è la lunghezza, la mia lunghezza da moscio è di 3/4 cm e in erezione 11/12 cm difficilmente però.
(Misurazione righello).

Oltre al fatto che leggendo i vostri post e su internet in media il pene è sui 12cm in erezione, ma effettivamente a me in erezione può andare in bene invece i miei problemi sono due.
Il primo è la lunghezza del pisello moscio perché è realmente ridicolo 3/4 cm, anzi quando ho freddo o mi siedo è ancora più piccolo mentre il secondo problema è che dal mio punto di vista non è mai cresciuto.
Sono sicuro che non è mai cresciuto, secondo me ho qualche problema con il testosterone o qualcosa del genere.
La barba, i peli e l'altezza sono ok quindi non saprei.
Spero di ricevere una risposta sensata e non "le tue sono solo paranoie da adolescente) (ho 19 anni) io ormai da anni me ne faccio una ragione anche se mi le mie dimensioni non mi piacciono perché le miei dimensioni sono sotto la media leggendo le dimensioni che sono state messe sul vostro forum.

Io stavo valutando un urologo, ma non saprei oltre alla vergogna perché dovrei chiedere alla dottoressa di base, non so neanche i costi e poi ho pure paura.

Grazie mille se riceverò una risposta seria

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

via ogni paura e vergogna e, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e mancanze di sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su questo particolare tema andrologico, le consiglio di consultare o riconsultare anche gli articoli sempre pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/5494-quali-sono-le-giuste-misure-per-un-pene.html

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Detto questo comunque sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/