Utente
Buongiorno dottori,
Scrivo perché mi capita spesso di avere rapporti occasionali con ragazze diverse.
Fino a un anno fa ho fatto uso di Finasteride consecutivamente per un anno, interrotta per mancanza di libido e difficoltà a mantenere erezione.
Ho fatto una visita andrologica due mesi fa (ero andato in realtà non per un problema di erezione ma per i risultati dello spermiogramma post utilizzo finasteride rispetto allo spermiogramma iniziale, avevo forme normali passate da 70% a 35%, tutto il resto perfetto) Tuttavia l'andrologo mi visitò, prostata, testicoli ecc tutto perfetto nessuna traccia di varicocele o altro, esami del sangue e delle urine perfetti, e mi disse che in ogni caso il mio spermiogramma post utilizzo era ancora ampiamente nella norma quindi non mi sconsigliava il riutilizzo di finasteride, pensando che non dipendesse da quello ma non cercando manco una causa.
Non riutilizzai più finasteride ma cominciai con Minoxidile 5%.
Ora occasionalmente, ma mi è sempre successo, fatico a raggiungere l'erezione e a mantenerla ma in realtà non riesco a capire se dipenda da questi farmaci o meno.
Alcune volte mi sveglio con l'erezione completa, alcune volte durante la giornata sono seduto e basta che parli con una ragazza in chat in modo spinto e raggiungo un'erezione completa, con il sesso orale talvolta ma per la maggior parte erezione direi 80%, con alcune ragazze raggiungo la penetrazione ma non sto a lungo, con altre trovo difficoltoso, ma anche solo il sesso orale.
SInceramente non riesco a spiegarmi queste cose.
Ho paura di avere psicologicamente dato la colpa a questi farmaci, o magari colpa ne hanno, a volte.

Detto questo, cosa mi consigliereste?
quali sono le vostre considerazioni in merito a ciò che ho scritto?

Grazie mille in anticipo dottori, gentilissimi!
A.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il primo consiglio che posiamo darle è quello di risentire in diretta sempre il suo andrologo di fiducia; sulla finasteride poi si legga questo articolo, pubblicato sempre sul nostro sito:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/2452-finasteride-effetti-collaterali-sulla-sessualita-e-sulla-fertilita-maschile.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/