Utente
Gentili dottori,
ho 38 anni e ho recentemente eseguito uno spermiogramma, cosa che faccio regolarmente dal momento che nel 2014 mi è stato diagnosticato un varicocele sx di primo grado che però non ha mai influito sui parametri seminali e non ha dunque richiesto interventi chirurgici.


I valori sono i seguenti:
PH 8, 5
Volume 5.00
Viscosità non aumentata
Colore opalescente avorio
Numero totale spermatozoi 60 milioni
Concentrazione spermatozoi 12 milioni/ml
Motilità progressiva veloce 70%
Motilità progressiva lenta 5%
Motilità debole o locale 5%
Immobili 20%
Vitalità 75%
Morfologia >4%
Leucociti <1 milione
Agglutinazioni alcune

I parametri sembrano nei limiti, ad eccezione della concentrazione degli spermatozoi, e vengo quindi alla mia domanda specifica: la situazione è comunque da considerarsi "nei limiti" dato il numero totale, superiore ai 39 milioni, o in questo contesto è più importante la concentrazione?

A vostro avviso, dalla lettura dei dati sopra riportati, vi sono altri aspetti che possono portare a campanelli d'allarme o aspetti da considerare?


Mi recherò comunque quanto prima da un andrologo per una valutazione complessiva della situazione, dal momento che sono in cerca di una gravidanza con la moglie, 31enne e senza problematiche riproduttive riscontrate.


Vi ringrazio anticipatamente e auguro buon lavoro.

Un saluto cordiale

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la sensazione che lo spermiogramma sia stato eseguito da un laboratorio non specialistico.La concentrazione di spermatozoi per millilitro é deficitaria ed é paradossale che la percentuale di spermatozoi con motilità valida sia così elevata.
E' seguito da un andrologo?Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, grazie per la celere risposta.

Dalla sua risposta deduco che i parametri dovrebbero viaggiare "parallelamente", quindi che in presenza di una concentrazione sotto i limiti non ci si possa attendere una motilità superiore ai relativi limiti.
La mia interpretazione è corretta?

A breve mi recherò da un andrologo per effettuare i primi accertamenti del caso e, sulla base delle indicazioni che mi saranno fornite, mi farò segnalare un laboratorio maggiormente specializzato nell'esame in oggetto.

Grazie di nuovo e buon lavoro.

Un cordiale saluto

[#3]  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
16% socialità
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
oltre alle corrette indicazioni del dr. Izzo sulle modalità di esecuzione dell'esame seminale dove inoltre dovrebbe essere riportata la percentuale corretta della morfologia, leggo tra le righe "....nel 2014 mi è stato diagnosticato un varicocele sx di primo grado che però non ha mai influito sui parametri seminali ...." dove sarebbe interessante sapere come sia possibile stabilirlo. E' una semplice curiosità

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie anche a lei dott. Maretti.

Seguirò senz'altro le vostre indicazioni.

L'urologo consultato all'epoca, visti gli spermiogrammi del periodo 2014-2016 che non hanno rilevato alcun tipo di problematica, ha ritenuto che il varicolcele di primo grado fosse da ritenersi "trascurabile" ai fini della qualità del liquido seminale.

Procederò comunque a nuovi accertamenti.

Grazie di nuovo e buon lavoro.

Un saluto cordiale