Farmaco non adatto?

Egregio Dottore,ho 67 a., iperteso in terapia con 1 cpr. di Bivis 20/5 (è l'unico farmaco che prendo) con un ottimo controllo della pressione.
Tale farmaco ha sostituito ,dallo scorso anno, Aprovel 300, che non era più efficace.
Da alcuni mesi noto i seguenti effetti indesiderati con il farmaco di cui sopra, che ho letto sul foglio illustrativo:
eff.indesid. comuni 1-10/100 : gonfiore caviglie (d'estate), stanchezza;
" " non " 1-10/1000 : tremore, debolezza (specialmente alle gambe), ronzii orecchie, stitichezza, DE, dolori articolari (leggeri), dolore schiena.
Poichè specialmente la debolezza alle gambe, che, per sport praticati, hanno muscoli sviluppati
mi crea problemi di insicurezza nel deambulare (noto che si verificano dopo averlo assunto il farmaco al mattino), oltre agli altri fastidi lamentati, desideravo sapere se posso chiedere al mio medico di famiglia (la mia cardiologa si è trasferita per lavoro lontano dalla mia città) di sostituire il farmaco attuale con uno altrettanto valido che mi assicuri un ottimo controllo della pressione.
La ringrazio anticipatamente e auguro un sereno anno nuovo a lei e famiglia.
Giuseppe A.
[#1]
Dr. Vincenzo Martino Cardiologo 6,6k 209 2
Gentile utente,
Il sintomo da lei riferito e' difficilmente addebitabile al farmaco in questione. Andrebbero, a mio avviso, indagati altri fattori, come eventuali problemi circolatori o posturali. Si consigli con il suo medico di base per gli ulteriori approfondimenti diagnostici e/o strumentali.
Saluti

Dr. Vincenzo MARTINO

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dr Martino,
lei è stato gentilissimo a rispondermi in una giornata così particolare.
Prendo atto delle sue valutazioni, però faccio presente che stamane non ho preso il Bivis e non ho avuto il disturbo fastidioso della debolezza muscolare alle gambe.
Qualcosa a livello di zona sacrale in effetti c'è: riduzione di ampiezza dello spazio discale pre-sacrale e accenno a scivolamento ventrale di L4.
Ne parlerò con il mio medico di base.
Ancora grazie per la sua gentilezza e disponibilità.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio