Utente 331XXX
Buongiorno Dottori , sono un ragazzo di 27 anni molto ansioso e forse un po' ipocondriaco, sono 3 mesi e mezzo che soffro di tremori sotto il minimo sforzo agli arti specialmente quelli inferiori , e sono 3 mesi e mezzo che i muscoli si contraggano un po' ovunque , collo schiena addome spalle braccia insomma ovunque.
Leggendo su internet avevo scoperto che si chiamavano fascicolazioni e legati alla sla e quindi decido di fare una visita neurologica .
Il dottore che mi ha visitato mi ha detto che non sono fascicolazioni ma miochimie benigne da stress e ansia perche' le fascicolazioni sono difficili da vedere se no contro luce e sostiene che i muscoli nelle fascicolazioni darebbero la sensazioni di vermetti sotto pelle difficili da sentire a differenze delle contrazioni a volte anche brusche e che riguardono solo poche fibre muscolari se non addirittura una come capita a me .
La prima cosa che ho fatto quando sono entrato gli ho parlato della mia vita che non riesco a trovare lavoro e che sto sempre seduto al pc e che non faccio attivita fisica , lui all'inizio mia visitato le mani e mi ha detto e spiegato che nella sla le mie mani non sarebbero cosi perfette ma i dettagli "tecnici" di come ha chiamato quella parte delle mani non le ricordo adesso , poi mi ha fatto togliere la magliatta e ha provato a stimolare le fascicolazioni e mi ha detto che se erano fascicolazioni uscivano fuori ((quindi sono convinto che sono miochimie)) e che il dottore anche senza averle viste ha ragione , poi mi ha fatto sdraiare e mi fatto seguire con lo sguardo il martelletto , poi mi ha fatto fare credo la prova mingazzini agli arti inferiori io sdraiato e con le gambe un po' piegate in alto , poi mi ha provato i riflessi delle ginocchia ((mi son dimenticato di scrivere che prima ha testato i riflessi degli arti inferiori)) e mi ha spiegato che nella sla sarebbero' vivaci e i miei sono perfetti , poi mi ha detto che i muscoli sono buoni nessuna atrofia , e in conclusione a differenza di quello che ha detto il mio medico di base che voleva farmi fare una emg e una rm all'encefalo mi ha detto FIDATI DI ME , NON FARE PIU' NULLA TE LO GARANTISCO IO CHE SONO NEUROLOGO , gli ho chiesto per la SM e si e' messo a ridere , in conclusione nel referto ha scritto sommatizzazione ansiosa , personalmente ho rifiutato gli ansiolitici perche' voglio andare avanti senza farmaci e vorrei da voi dottori un ultima e ulteriore conferma...Una visita negativa esclude sla e sm ? devo dare piu' retta al neurologo o al medico di base??
Grazie in anticipo a presto dottori.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una visita neurologica negativa può fare escludere la SLA in quanto in questa condizione si trovano sempre delle alterazioni all'esame neurologico.
Se il collega non ha avuto dubbi nemmeno sulla prescrizione dell'EMG ritengo che possa stare tranquillo. Per la SM non ha nemmeno sintomi tipici d'insorgenza della malattia. La diagnosi del neurologo sembra verosimile, Le dico "sembra" perché a distanza non è possibile dare certezze senza una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 331XXX

Dottore grazie per la risposta , si mi sono abbastanza calmato per la sla , mi ha detto il dottore di non temere , della sm abbiamo parlato poco o nulla , un ultima domanda oggi avevo le gambe piegate mentre ero seduto su un sgabello , e avevo la pianta del piede appoggiata sul ferro dello sgabello e la meta' del piede sospesa e il piede ondulava a destra e sinistra , naturalmente credo che non sia tremore da sm giusto ? leggendo in giro il tremore da sm e' intenzione cioe' mentre si muove l'arto giusto? non mi piace per niente il mio piede che oscillava da solo..
la ringrazio in anticipo saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la SM non insorge con tremore, stia tranquillo, probabilmente l'oscillazione del piede era dovuto a tensione muscolare da posizione, infatti esiste un tremore di questo tipo che non è da considerare patologico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore avrei bisogno di lei ,mi sono tolto dalla mente dopo visita tutte le malattie brutte specialmente la sla , le miochimie persistono ma nn ci faccio piu caso insomma sono rinato dopo la visita negativa , pero' ho da farle una domanda , perche' la mattina appena sveglio ho le mani senza forza ? a volte ho difficolta' anche ad accendere una sigaretta con l'accendino a pressione ho difficolta' a stringere le mani col pugno chiuso, ma tutto questo dopo 20 minuti passa ora infatti se chiudo i pugni e stringo la mano ho tanta forza , stessa cosa mi capita la notte se mi sveglio , credo che non ci sia nulla di preoccupante vero? sinceramente non voglio pagare di nuovo per una visita in questo momento non potrei neanche permetterlo visto che non sto lavorando , spero in una sua risposta dottore la ringrazio infinitamente.
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

penso che non sia nulla d'importante se dopo pochi minuti tutto si normalizza.
Potremmo pensare ad una compressione di alcuni nervi durante il sonno determinata da particolari posture.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , torno a scrivere nuovamente a lei perche' la mia storia la sa ,
circa 1 mese fa ho avuto un indigestione con collasso , avevo esagerato un po' nel bere alcool avevo cenato alle 21 e tornando a casa a mezzanotte ho mangiato un panino col tonno , mentre dormivo mi sono svegliato perche' avevo capogiri nausea e stavo per svenire , sono corso in bagno perche' avevo dolor di pancia ( ho fatto diarrea) ho vomitato e subito mi sono ripreso (ma tutto questo non mi ha preoccupato piu' di tanto) Quello che mi preoccupa sono le vertigini che ho , le spiego meglio...
Ho un giardino e coltivo ortaggi e quando zappo la terra e poi mi alzo ho capogiri e vista per 10/20 secondi meno chiara molto meno chiara , quando guido e scendo dalla macchina ho capogiri leggeri , l'altro giorno giocavo seduto con un amico alla console e quando ho alzato leggermente la testa ho avuto vertigini , certe volte la notte quando vado a dormire ho capogiri non appena appoggio la testa sul cuscino dopo che sto sempre a letto con il cuscino alzato sulla tavarca (so che fa male il cuscino cosi ) ma ho questo vizio e lo faccio anche quando dormo , poi da quando uso il cellulare di ultima generazione e il pc non vedo piu' bene vedo piu' scuro e meno chiaro e ho paura che sia una neurite ottica e che quelle vertigini sono causate dalla sm , quando andai dal neurologo avevo il terrore della sla poi quando mi disse che erano miochimie e ho letto nel sito dei malati di sm che hanno anche loro spasmi la paura e' salita , dottore e' il caso fare un altra visita e spendere soldi?? perche' io pago sia visita che esami e non sto lavorando in questo periodo , quelle vertigini e la vista sono riconducibili alla sm??

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,
le vertigini scatenate dai movimenti della testa non sono tipiche di SM, è probabile che ci sia qualche problema a livello della colonna cervicale, anche una contrattura muscolare.
La neurite ottica non si manifesta con la sintomatologia che riferisce.
Si faccia visitare dal Suo medico curante e stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 331XXX

Dottore buongiorno , scusi se la tisturbo nuovamente , ho notato che con la caffeina aumentano le miochimiei (prendo 10/12 caffè al giorno) può essere un intossicazione di caffeina che influisce sul sistema nervoso? Un ultima cosa che mi spaventa molto è che ho cali di vista , ma non di continuo mi capita se sono triste o se guardo da lontano , è quella strana sensazione di avere gli occhi stanchi , ha presente quando ha gli occhi stanchi e la vista la chiarezza la nitidezza cala? Non vedo ne macchie ne ho dolote ne flash luminosi ecc ecc , anche questo non c'entra cn la neurite ottica? La neurite ottichia dopo 1 mese si sarebbe presentata diversamente giusto? Tanto per capire se tutte queste cose dipendono dalla mia ansia o di un inizio di depressione o di una sm frutto della mia mente..

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
10-12 caffè al giorno? Sono davvero tanti, la caffeina è uno stimolante del sistema nervoso centrale ed è chiaro che possa causare un'accentuazione delle miochimie. Le consiglio di ridurre molto l'assunzione del caffè, anche perchè la caffeina possiede anche proprietà ansiogene che tendono ad accentuare anche il Suo stato ansioso a cui si potrebbero fare risalire anche i disturbi della vista, disturbi che non hanno le caratteristiche per pensare alla neurite ottica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , intanto grazie mille le sue risposte mi tranquillizzano e non poco , infatti i problemi di vista oggi sembrano rientrati e sono felice , volevo farle un ultima domanda (spero) ,oggi ho preso insieme ad altri due ragazzi un peso non tanto pesante e non tanto leggero , mi tremavano gli arti superiore in un modo impressionante , puo' essere mancanza di allenamento visto che non lavoro da parecchio tempo? questo tremore puo' essere spia di malattie neuroligiche??
Un altra domanda dottore , perche' quando stendo da seduto la gamba e poi la rilascio trema mentre la rilascio e' un tremore fiseologico ?la prego di rispondere ad entrambe le domande come ha fatto sempre un abbraccio dottore e grazie mille.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Entrambe le situazioni che ha descritto sono fisiologiche e si manifestano in molti soggetti perfettamente normali.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 331XXX

ultima domanda dottore , le miochimie non passano ma non deficit e nulla ormai ne soffro da settembre 2013 , posso stare tranquillo anche se iniziano anche la mattina appena sveglio come spesso capita? grazie ancora saluti.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Con gli elementi a disposizione che abbiamo mi pare che possa stare tranquillo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , le miochimie se bevo poco caffè spariscono quasi tutte , volevo chiederle per tranquillizzarmi se una neurite ottica a giorni può dare distrurbi visivi e altri giorno no , spiego meglio ci sono giorni che vedo bene e metto a fuoco altri giorni no , da piccolo ero astigmatico ora credo che sono peggiorato , ,volevo solo sapere se tutti questi disturbi visiva possono essere da neurite o da ansia ? Non credo che la neurite ottica lanci questi segnali lunghi e alterni giusto? Grazie mille.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti, dice bene, una neurite ottica non si manifesta a giorni alterni, stia tranquillo.
Riguardo le miochimie, riduca quindi l'assunzione di caffè che è un eccitante del sistema nervoso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 331XXX

Buongiorno dottore , grazie per le risposte , un ultimissima cosa vorrei chiederle ,
ho una sensazione di pelle che brucia sulla coscia sotto il bacino al tatto o quando i pantaloni "strusciano in quella zona" e se mi tocco e' come se ho una scottatura di sole , la cosa strana e' che mi capito anche lo scorso anno bene o male di questi periodi nella spalla e nella schiena e non si estende in tutto l'arto , inzia in un piccolo punto e si allarga ma non tantissimo diciamo no in tutta la coscia , parestesia non credo perche' riconosco la sensazione di calore o di freddo , pero' mi da fastidio al tatto e' come se fossi scottato , posso pensare piu' ad una causa allergica visto che si sono ripresentate nello stesso o quasi periodo dello scorso anno? la pelle non e' rossa comunque ..la ringrazio nuovamente.

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La sensazione l'avverte nella parte laterale della coscia, in alto?
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 331XXX

si bravissimo dottore laterale in alto sotto il fianco si era spostata un po al centro al muscolo ho passato una crema a caso e sembra che e' passato tutto , ho contattato il mio dermatologo e mi ha detto che se non e' rossa la pelle non c'e' nulla , perche' cmq questa domanda ? c'e' qualcosa di preoccupante per caso ?

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nulla di preoccupante, si poteva ipotizzare un'irritazione del nervo cutaneo laterale della coscia ma se Lei mi dice che con una applicazione di una crema non ha più sintomi cade l'ipotesi che Le dicevo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 331XXX

Buonasera carissimo dottore , spero si ricordi di me , sono il ragazzo di reggio della famosa granita che le devo , a parte l'ironia torno a scriverle perché le miochimie continuano , però ho notato che per esempio a ferragosto non bevendo caffe ne avrò sentite al massimo due , possibile che durano tanto? Ora è piu di un anno , ma cmq la visita era negativissima gli esami del sangue idem , perché ho paura della sm? So che lei dice come il mio neurologo che mi visitò di nn aver mai visto un inizio di sm con miochimie , ma al mattino appena sveglio fanno paura però succede sempre con l assunzione di caffe , una settimana ce l'ho nella palpebra e un altra nelle varie parti del corpo ,comprese quelle forte dove balla tutto il muscolo del braccio , non ho atrofie gioco a ping pong mi piego corro in spiaggia salgo le scale come un gatto sto bene tranne ogni tanto mi sento senza forza ma sarà il caldo , ho letto in rete anche nel sito della aism che ci sono tra i sintomi le miochimie ed e salito il terrore , un mio amico ho visto anche io stesso che ne soffre ma ogni tanto non come me ,chiedo una rassicurazione ancora una volta dottore , la ringrazio tanto saluti.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

si tranquillizzi e lasci stare le miochimie, come vede possono essere causate dal caffè che in quanto eccitante potrebbe aumentare l'eccitabilità neuromuscolare, nulla d'importante. Possono durare un anno? Certamente, anche molto di più.
Stia sereno e a presto per la granita.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 331XXX

Salve carissimo Dr spero che stia bene , le miochimie continuano ma onestamente non gli dando tanto peso ormai e' piu' di un anno che mi fanno compagnia , ho avuto modo anche di parlare con mio cugino che un suo amico e' neuroscenziato e sinceramente sembrerebbe che la l'associzione miochimie sclerosi multipla e' solo frutto della mia mente come mi ha detto lei piu' volte , in fondo anche in rete vedo che nessun dottore associa le miochimie alla sclerosi e come me soffrono tanti giovani , oggi voglio farle solo 3 domande spero che sia cosi gentile come sempre a rispondermi...
Non mi alleno da tanto tempo e non lavoro ormai da piu di un anno , e sto sempre fermo o davanti al pc o alla tv e qualche volta faccio una passeggiata , mi e' capitato due volte che piegandomi sulle ginocchia e facendo peso sulle punte dei piedi per farle capire l'esempio "come si mettono tante volte gli allenatori di campo a bordo campo" anche per pochi secondi mi capita di sentire i quadricipiti paralizzati e doloranti dopo per circa un oretta..

1) e' problema di acido lattico e di mancanza di attivita e non c'e' nessun legame a quella malattia che mi fa paura?
2) L'altro pomeriggo mentre passeggiavmo sentivo nelle gambe vicino le tibie una sensazione di calore bruciore passata nel giro di pochi minuti come mai?
3) e' possibile che non ci sia cura per queste miochimie dottore ?

Ho fatto le analisi del sangue tranne quelle della tiroide , emocromo cpk fegato reni elettroliti tutto perfetto e tutto nella norma
La prego di rispondere a tutte e tre le domande come sempre e come lei sa fare mi fare stare meglio.
Saluti E GRAZIE DOTTORE !

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
1) Non c'è nessuna correlazione con la malattia che teme.
2) probabilmente un sintomo psicosomatico considerata la brevità della sensazione.
3) non c'è una cura specifica, a volte è efficace una terapia per i disturbi d'ansia con ansiolitici o antidepressivi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 331XXX

gentile dottore salve , ho ripreso a allenarmi , ieri ho fatto mezz'ora di tappeto e oggi 20 minuti , non male dire per le mie paure :)
Volevo un ultima informazione , ma la neurite ottica visto che ho un abbassamento visivo da quasi 5 mesi si sarebbe manifestata diversamente ?? ogni tanto ho doloretti quando muovo gli occhi che passano nel giro di un oretta , ogni tanto mi si appanna l'occhio e poi passa , quando ero piccolo ero astigmatico e credo di aver perso un po di vista..mi faccia sapere.
Saluti e grazie

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per la riduzione della vista deve rivolgersi ad un oculista.
Invece la sintomatologia della neurite ottica è molto più importante e persistente, i sintomi non si manifestano per poco e poi regrediscono.

Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , avevo prenotato una visita oculistica ma i tempi di attesa erano troppo lunghi , e un oculista mi consiglio di andare da un ottico se avevo fretta , sono andato nel più grande ottico della mia città e mi ha detto che loro riscontrano miopia e astigmatismo anche e se c'era qualcosa che non andava mi avrebbero spedito d'urgenza per il fondo oculare dall'oculista , mi hanno fatto mettere gli occhi dentro uno strumento e facevano fotografie almeno sembrava cosi , mi hanno misurato la vista e ho 10 su 10 mi hanno detto che non serve altro che ci vedo bene , dottore passo molte ore davanti ad un cellulare di ultima generazione e la sera o pomeriggio vedo sfocato e normale ? Quindi se non c'è dolore e un calo del visus e perdita di vista posso escludere la mia autodiagnosi di possibile neurite ? Ho solo bisogno di chiarezza dottore , se lei mi dice che con un visus 10 su 10 e che non occorre a questo punto controllare il fondo oculare andrò da un psicologico/psichiatra per sconfiggere la mia paura sulla sm , le miochimie sono diminuite ma non cessate...mi dica solo se con questa visita e con un visus cosi posso temere la neurite grazie di tutto dottore lei mi è stato di grande aiuto GRAZIE!

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La neurite ottica non è probabile in base alla sintomatologia riferita, non certo per la visita dell'ottico.
Comunque si tranquillizzi e viva normalmente la Sua vita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 331XXX

Scusi la mia ignoranza dottore , ma con una visita dall'ottico che un visus 10 su 10 e senza dolore agli occhi , senza alterazioni di colori , senza flash luminosi ecc ecc non credo sia probabile , cioe' l'ottico esperto sa se si perde l'acutezza visiva o sbaglio? comunque alla base della visita ottica e sintomi occore andare a fare una visita per il fondo oculare o non e' necessaria ? sono ignorante in materia e chiedo a lei , il medico di base che ho chiamato ha detto che non occorre visto l'acutezza visiva...grazie ancora saluti

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda la neurite ottica è da po' che Le dico che non ha i sintomi, quindi la lasci stare. Per il resto, se dovesse persistere il disturbo visivo, a distanza, non posso non consigliare la visita oculistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , l'incubo sembra non aver fine , sono a dieta da 2 settimane e non mangio pasta e pane e da due giorni ogni mattina bevo acqua calda e limone e qualche caffe' di troppo , oggi prima di andare a correre ho preso un oki per dolori alla cervicale , a meta' corsa avevo lo stimolo di urinare vado a casa e urino poco e color rosa chiaro leggo in rete che non c'e' preoccupazione per il colore anche perche' poi urino di color normale , e' solo che e' da due ore che ho un continuo stimolo a urinare ma non riesco a farla o ne faccio poco , aime' leggendo su internet ho letto minzione frequente uno dei classici sintomi della sm , non ho perdite di urina solo questo stimolo brutto subito dopo che svuoto quella minima parte e mi crea un brutto disturbo perche' ogni 5 minuti devo andare in bagno, cosa posso fare? grazie.

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Deve rivolgersi al medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 331XXX

Questo lo faro' domani se non mi passa , ma posso stare tranquilla anche con questo sintomo che spero passi per la sm?

[#33] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore so che non risponde forse perché crede che sia paranoico ma mi creda è un momentaccio il problema sembra essere rientrato da solo ieri avevo lo stimolo come le dicevo oggi sono andato ogni 20 minuti a urinare questa notte per nulla e ora sono due ore che non vado , sembra essere migliorata la situazione alla luce di questo nuovo sintomo e di ciò che ho letto posso stare tranquillo ? Sarà stata una piccola infiammazione alla cistite giusto? SALUTI E GRAZIE.

[#34] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo e se il problema dovesse ripresentarsi ne parli col Suo medico curante.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore il problema della minzione frequente si e' ripresentato urino da ieri ogni 15 minuti e se bevo acqua anche meno , il mio medico mi ha prescritto cipronix se non sbaglio si chiama cosi , non ho perdite di urina e urino anche tanto diciamo una discreta quantita' , ieri sono andato troppo spesso una 20 ina di volte , devo indagare anche a livello neurologico ? mi puo' spiegare in quali casi la minzione frequente e' sintomo di sm? perche' in rete leggevo che molte persone avevano questo sintomo all'esordio della malattia..grazie.

[#36] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il farmaco dovrebbe essere il ciproxin che è un antibiotico attivo anche a livello delle vie urinarie, si evince quindi che il medico si è orientato verso un'infezione urinaria in generale.
Aspetti prima l'esito della cura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 331XXX

Salve Dottore finalmente il problema sembra essere rientrato con una pastiglia al giorno da 1000 di ciproxin , urino al massimo 8 volte al giorno insomma man mano miglioro , dovro' continuare a prenderlo per un totale di 7 giorni , ultima domanda dottore e poi cerchero' di godermi in pieno la mia vita , visto il netto miglioramento grazie all'antibiotico possiamo escludere un problemo neurologico o vescica neurologica?? nella mia ignoranza in materia credo di si altrimenti se fosse un problema neurologico non avrei miglioramenti con quel farmaco , e' cosi??
Grazie dottore .
Saluti.

[#38] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, concordo con quanto dice Lei, adesso si tranquillizzi.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore torno a scriverle perche' oggi improvvisamente ho avuto un calo della vista duranto circa 10 minuti , in pratica mi sono alzato e a casa non c'era abbastanza luce in quanto c'e' stato un temporale e ho usato subito il cellulare , dopo il cellulare mi sono messo a giocare con la console davanti ad un televisore lcd di 47 pollici , improvvisamente vedevo tipo scuro se fissavo lo schermo non avevo perso la nitidezza ma e' come se non riuscivo a leggere perche' se mi concentravo vedevo scuro , lo so e' un po difficile da spiegare ma e' come se avevo la sensazione di offuscamento visivo , sono uscito fuori in balcone sono rientrato per prendere un po di luce e il problema e' passato , e' durato circa 10 minuti e mi sono spaventato tantissimo , tutto questo e la durata minima del disturbo fa pensare alla mia ansia o alla neurite o malattia che temo?? la ringrazio in anticipo buon Natale dottore !

[#40] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Una neurite ottica della durata di 10 minuti non esiste, ritengo che sia questa la Sua paura.
Si può tranquillizzare.
Dr. Antonio Ferraloro

[#41] dopo  
Utente 331XXX

Gentilissimo Dottore sa perche' io continuo a star male ? perche' non ho ricevuto risposta dal mio medico di base e dal neurologo che mi visito' , in fondo chiedevo solo una risposta per placare la mia paura , a volte quando ad un paziente non vengono spiegate le domande succede questo (non e' il suo caso perche' lei e' sempre gentile e professionale)

Ho conosciuto un ragazzo della mia stessa citta' che ha le miochimie ma lui le chiama fascicolazioni da un anno e mezzo proprio come me gli stessi sintomi , lui al contrario mio ha fatto 10 visite tra neurologi e neuroscenziati a livello nazionale ed e' venuto anche in sicilia da lei perche' aveva il terrore della sla , ma sia l'elettromiografia che i dottori hanno sempre detto che non aveva nulla anche perche' sia io che lui dopo un anno e mezzo se fosse sla saremmo gia' messi male.

Detto questo nessun dottore compreso lei ha indirizzato questo ragazzo a fare una rm all'encefalo , quindi la mia domanda che mi tormenta e che mi fara' stare sereno e' la seguente.

Perche' leggo su siti ufficiali della sm che tra i sintomi ci sono miochimie o fascicolazioni ? e perche' voi medici escludete questa ipotesi ? perche' non ci sarebbe correlazione tra miochimie e sm?? il disturbo delle miochimie non possono provocarlo le lesioni?? ed in fine dottore e' possibile che non ci sia una cura?? questo ragazzo ha preso ansiolitici antidepressivi ma niente di niente neanche con gli integratori cessano , io mi ricordo che lei mi disse che non ha mai visto una sm con miochimie come sintomo e le credo visto la sua esperienza ma perche' non c'e' connessione tra sm e miochimie??

Sono sicuro che la sua spiegazione mi fara' porre fine a quest'incubo , la ringrazio di vero cuore dottore per il suo aiuto virtuale , cambiero' strada iniziando ad eliminare il mio account e staccare un po' dal pc...grazie dottore!

[#42] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le miochimie non rappresentano un sintomo iniziale di SM ma vedo che Lei non riesce a stare sereno. In tal caso una RM potrebbe avere una valenza terapeutica. Inoltre, nella stragrande maggioranza dei casi le miochimie sono di natura benigna, spesso indice di stato ansioso. In altri casi non si riesce a trovare una causa.
Trascorra serenamente le prossime festività.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#43] dopo  
Utente 331XXX

Salve dottore , due piccole informazioni , negli ultimi due anni mi sono accorto di avere un problema nel piede destro , in pratica consumo la sua esterna delle scarpe per farle capire dove mi riferisco al tallone esterno , diciamo da entrambi i piedi ma più nel destro , e questo problema lo avverto anche quando cammino...solo tre domande ...

1) Naturalmente non c'entra nulla con la malattia che temo vero? anche se cammino male a volte per questo problema....

2) a volte quando muovo la testa o mi alzo dal letto ho fitte in alcune parti della testa cosa puo essere?

3)Dopo due tre mesi di fascicolazioni o meglio miochimie come ha detto il neurologo che continuano dopo 1 anno e mezzo la sua diagnosi di sommatizazione ansiosa è una diagnosi? vuol dire che non ho nulla?

Io avevo il terrore della sla ma passato tutto questo tempo credo si possa escludere , la visita del dottore è stata fatta cosi...nessuna prova indice naso nessuna camminata a occhi chiusi o sui talloni (anche se riesco a farlo da solo ) mi ha fatto togliere la maglia mi guardava le spalle e i muscoli , mi ha toccato le mani tra indice e pollice , mi ha provato i riflessi , mi ha fatto guardare il suo martelletto da sdraiato senza muovere la testa , e da sdraiato mi ha fatto alzare un po le gambe e metterle a livello .

La prego di risponder alle mie 3 domande così mi tranquillizzo.
Grazie ancora saluti.