Betabloccante

Buongiorno Dottori, vorrei un parere riguardo la terapia che sto seguendo. A causa di una lieve tachicardia, sto assumendo congescor da 2,5 mg la mattina. Durante la giornata la frequenza cardiaca varia tra i 60 e 70 battiti e la pressione e' generalmente 105 su 70. La sera i battiti iniziano ad aumentare e la pressione si abbassa fino a che la mattina presto i battiti arrivano anche a 85 - 90 (ed avverto anche qualche extrasistole), mentre la pressione e' 90-95 su 60. Vorrei sapere se eventualmente, in accordo con il cardiologo, puo' essere aggiunta la sera un' altra compressa di congescor, in modo da contrastare il verificarsi di questi eventi al momento del risveglio. Ringrazio anticipatamente per le risposte.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 77k 2,8k 2
Il farmaco di cui lei parla spesso non riesce a "coprire le 24 ore".
Pertanto nel suo caso potrebbe essere intelligente prendere mezza dose al mattino e mezza alla sera, o più' semplicemente cambiare beta bloccante passando per esempio al nebivololo che realmente ha una copertura di 24 ore , con una sola assunzione al mattino.
Ma certo questo lo deve decidere il cardiologo curante

Arrivederci

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la cortese risposta. Ne parlero' con il mio cardiologo. Buona giornata.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test