Utente
Vi chiedo gentilmente un parere in merito alla mia situazione. Sono una ragazza di 21 anni. Da aprile dell'anno scorso ho iniziato ad avere il battito accellerato (tra 100/150 in piedi) e aumenta moltissimo anche dopo sforzi piccoli, ad esempio nel lavarmi o nel camminare. Da stesa sta sugli 80/100. Tendo ad affaticarmi tanto e mi sento spesso debole. Ho fatto ecocolordoppler e risulta lieve prolasso valvola mitrale. L'ultimo ecg a riposo segnava 106 battiti. Ho fatto test da sforzo, sul tapis roulant, il battito era a 157 prima di iniziare, e durante l'esame é salito sempre piú arrivando anche ai 180. Vorrei sapere cosa può portare ad un innalzamento dei battiti del genere, e cosa posso fare per farlo tornare normale. Il tecnico durante l'esame mi ha chiesto se ho il ciclo regolare (la risposta é si), se ho avuto l'influenza prima dell'esordio di questo problema (non l'ho avuta). Quando é esordita questa cosa frequentavo dei corsi, e insomma ero in movimento piú spesso ma faccio vita sedentaria. Non so se c'entri, ma é iniziato in concomitanza con una gastrite emersa con dolori e bruciori sempre ad aprile, che ora é migliorata, e un senso di pesantezza zona testa e cervicale. Non so se sono correlate le cose, ma i sintomi sono iniziati nello stesso periodo e non so cosa sia. Vi prego di darmi un parere su cosa puo scatenare questo battito e cosa fare.. Sono giovane e vorrei essere aiutata... Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I motivi di frequenza elevati piu' frequenti sono:

- ipertiroidismo (ha eseguito il dosaggio degli ormoni tiroidei)
- anemia (ha eseguito un emocromo? con quale risukltato)
- farmaci (assume farmaci?
- fumo : e' fumatrice?

Grazie

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Dottore non fumo, non assumevo farmaci nel periodo che é iniziata, poi ho preso per mesi lucen e pantorc per la gastrite e la sera da qualche settimana prendo 10gcc di laroxyl per la tensione alla testa/peso (che é venuta da quando ho la tachicardia).
Le scrivo esame emocromo fatto il mese scorso:
ANALIZZATORE AUTOMATICO
G.BIANCHI 4,90 x10^3/uL 4.4 - 10.8
G.ROSSI 4,46 x10^6/uL 4.0 - 5.4
EMOGLOBINA 12,4 g/dL 12 - 16
EMATOCRITO 36,0 % 37 - 48
MCV 78,1 fL 81 - 99
MCH 27,8 pg 27 - 32
MCHC 35,6 g/dL 31 - 37
RDW 17,8 % 11.5 - 18.5
PIASTRINE 178 x10^3/uL 130 - 400
MPV 9,7 fL 7.2 - 11.1
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 68,6 % 40 - 74
LINFOCITI 23,2 % 19 - 48
MONOCITI 6,0 % 3.4 - 11.5
EOSINOFILI 1,4 % 0 - 7
BASOFILI 0,8 % 0 - 1.5
VES 14 mm fino a 10 e sideremia 35 mcg/dl 55 - 150

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono esami normali
Per una migliore valutazione del suo ritmo e della frequenza cardiaca le conviene programmare un Holter
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Ho fatto holter 24 ore all'inizio del problema, aprile dell'anno scorso, risultò normale, il battito piú alto fu 140 dopo essermi vestita. Quel giorno ricordo che non feci molto movimento, se faccio "sforzi" tipo scale diventa velocissimo e sale ancora di piu, come risulta dal test da sforzo. Sono stata anche al ps con battito a 150 a riposo e chiamarono il cardiologo che mi disse che era tachicardia sinusale.. Poi vedendo che nei mesi non é passato mi ė stato prescritto il test da sforzo. Posso dirle che non ho mai sofferto negli anni prima di battito alto, e mi affaticavo raramente, mentre da aprile ormai é quotidiano sta sempre sui 100/130 in piedi e se faccio movimento sale...poi mi sento sempre debole e vorrei capire cosa fare.. lei cosa ne pensa? Devo riprogrammare un holter?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
reprogramming l holter , ma tenga presente che quei valori di frequenza , pur essendo fastidiosi, non sono certo pericolosi

saluti

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio dottore questo mi tranquillizza sicuramente, ma da cosa possono dipendere? Volevo dirle anche se magari non c entra nulla che ho problemi nella zona cervicale, cefalea e muscoli contratti e spesso dolenti tutta la schiena e spalle..ho la scoliosi e la lordosi cervicale invertita.. Mi chiedevo se questa cosa potrebbe essere correlata ai battiti alti nei movimenti, come se viene "stimolato" qualcosa..?? Pensavo magari nel muovermi é stimolato qualcosa che fa alzare i battiti.. é possibile?..questa cosa me la porto appresso dallo stesso periodo.. la ringrazio ancora per il suo aiuto e mi scusi per le domande ma é per capirne di piú

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Signorina mia.
Ha dei valori di frequenza modestamente aumentati ed è ansiosa

È la smetta di preoccuparsi no?

Chiuda il computer a vada in giro a divertirsi
Può darsi che trovi un ragazzo che le faccia battere il cuore finalmente per qualcosa di serio

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Dottore io capisco che non conoscendomi non vede la situazione ma vorrei solo capire come affrontare ogni giorno questo battito alto, ci sto male perché mi creda é davvero una cosa frustrante, sto sempre stanca senza energia e dopo sforzi che prima non mi davano fastidio ora mi sento male..e ormai é tanto tempo che non trovo soluzione. Mi viene forte anche in movimenti semplici o quando mi alzo in piedi! Stamattina ad esempio scusi la schiettezza mi sono svegliata e alzata per andare al bagno, e dopo aver urinato mi sono rialzata e sentivo il battito fortissimo, dopo ho misurato e avevo 130 battiti e pressione 165/90... secondo lei é normale? A me non sembra cioé una causa deve esserci..si alza già normalmente se sto in piedi, sui 110, a riposo da stesa va molto meglio, e poi in base a cosa faccio aumenta di molto..Voglio capire le situazioni di sforzo, o di movimenti veloci,ma insomma vedere che si alza anche per cose banali che prima non mi si alzava mai.. Anche se sto tranquillissima ė alto, in casa e fuori casa.. Anche il cardiologo dice che 157 di base prima dello sforzo é troppo alto e tenga conto che avevo solo fatto poche scale e un po di cammino per arrivare al piano.. Inizialmente mi aveva detto che si trattava di una sindrome da tachicardia inappropriata frequente nelle donne giovani..Comunque riguardo il suo consiglio io esco magari non ci penso nemmeno, ma poi col battito alto che si sente pure e sentirsi deboli e la testa pesante non é piacevole mi creda, se non avessi un problema cosi fastidioso di certo non scrivevo nemmeno qui

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha gia eseguito un holter normale
Se vuole lo riprogrammi.
Ma comprende che lei ha un'ansia generalizzata che va curata

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Dottore ma sulla base di cosa soffrirei di "ansia generalizzata che va curata"?
Volevo informarla che ho fatto la visita di controllo dal cardiologo, mi ha fatto un ecg ed era normale solo la frequenza alta come sempre, e in base ai miei sintomi e risultato degli esami fatti mi ha diagnosticato ipereccitabilità/tachicardia inappropriata. Mi ha prescritto Inderal un quarto di pillola la mattina, e Procoralan mezza pillola mattina e sera. Cosa ne pensa? Oggi ho iniziato con Inderal e il battito é a 85, molto piú basso del solito finalmente, ma mi sento stanchissima, ancora piú di prima e ho un forte senso di sonnolenza, come se non avessi dormito. Può essere un effetto collaterale? Se continuo la terapia andrà a svanire?