Utente
Gentilissimi Dottori.
Causa giramenti di testa da 2 giorni che avverto soprattutto quando sto per un po' seduto e poi mi alzo di scatto e in particolare quando mi alzo la mattina dal letto, ho effettuato un controllo della pressione e questa mi è uscita un po' alta 135 (massima) 95 (minima). Nei miei controlli di routine che faccio saltuariamente della pressione mi è sempre uscita buona.
Premetto di essere un tipo molto ansioso e in questi giorni sono particolarmente nervoso e preoccupato per diversi motivi.
Il farmacista che mi ha misurato la pressione mi ha detto di stare tranquillo e non allarmarmi, ma per un carattere come il mio è u po' difficile.
Vengo anche da un periodo di eccessi alimentari, visto le festività da poco trascorse.
Per informazione vi dico che circa 1 mese fa ho fatto anche le analisi del sangue e sono uscite fortunatamente ottime ed ho effettuato anche un esame specifico , cioè quello dell'omocisteina ed anche questo valore era nella norma. L'unico valore alto è il CPK che è uscito a 208(limite 195), ma il medico non diede peso a questa cosa dicendomi che poteva dipendere da tante cose, visto che avevo anche una contrattura muscolare in quei giorni.
Ora, essendo io un tipo(come vi ho gia detto) molto ansioso ed ipocondriaco, volevo sapere se è il caso di appronfidre la cosa con delle visite specialistiche oppure attendere e magari può essere una cosa transitoria?
Il farmacista mi ha detto di stare tranquillo ma io sono in ansia.
Aspettando al più presto una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e vi porgo i miei più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
il CPK e' solo modestamente elevato ed ie' inrelazione col problema muscolare e non certo con il suo cuore

Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Cecchini grazie per la celere, chiara e coincisa risposta.
Quindi riguardo il valore delle pressione più alto cosa mi consiglia di fare, cioè come procedere?

Grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' la pressione diastolica, cioe' la minima che e' un po' elevata.

Per correggerla dovrebbe:
1 - eliminare il sale aggiunto nei cibi (puo' usare per condire i sali dietetici che trova nei supermercati)

2 - bere abbondantemente 1,5-2 litri di acqua al di

3 -camminare a passo svelto almeno un' ora al giorno

4- stare ovviamente lontano da energy drinks, e fumo.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore.

Cordiali saluti.


[#5] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr.Cecchini.
Mi scusi di nuovo per il disturbo ma volevo darle un aggiornamento riguardo la situazione di cui sopra.
Parlando con il mio medico mi ha tranquillizzato anche lui come ha fatto lei però mi ha detto di fare delle misurazioni dei valori pressori per una settimana (2 al giorno) e di annotarle e quindi così ho fatto ed ho pensato di scriverle questi dati anche a lei ed avere anche un suo parere.
Premessa. Le misurazioni sono state fatte con un apparecchio fai date acquistato in farmacia. Alcune sono state fatte in condizioni di stress, facendo un lavoro che mi porta spesso a ritmi veloci (perché le ho fatte durante i miei orari di lavoro).
Ho notato che ultime misurazioni la pressione è rientrata e scesa coincidenza ha voluto che queste misurazioni sono state fatte negli ultimi giorni che sono stato a riposo, non avendo lavorato e molto più tranquillo.

Di seguito le riporto le misurazioni:
1º Giorno:

Misurazione ore 10:40
Massima 138
Minima 96
Battiti al min. 65

Misurazione ore 17:38
Massima 126
Minima 90
Battiti al min. 65

2º Giorno:

Misurazione ore 11:05
Massima 120
Minima 85
Battiti al min. 65

Misurazione ore 17:22
Massima 126
Minima 90
Battiti al min. 71

3º Giorno:

Misurazione ore 10:50
Massima 138
Minima 94
Battiti al min. 66

Misurazione ore 17:24
Massima 135
Minima 91
Battiti al min. 77

4º Giorno:

Misurazione ore 10:50
Massima 128
Minima 94
Battiti al min. 67

Misurazione ore 17:40
Massima 137
Minima 89
Battiti al min. 76

5º Giorno:

Misurazione ore 9:52
Massima 130
Minima 91
Battiti al min. 63

Misurazione ore 17:48
Massima 140
Minima 92
Battiti al min. 70

6º Giorno:

Misurazione ore 11:10
Massima 132
Minima 87
Battiti al min. 60

Misurazione ore 17:00
Massima 126
Minima 83
Battiti al min.68


7º Giorno:

Misurazione ore 11:25
Massima 132
Minima 83
Battiti al min. 65

Misurazione ore 16:35
Massima 132
Minima 84
Battiti al min. 68

La ringrazio ancora per la cortese attenzione aspetto un suo parere.

Cordiali saluti.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La sua pressione NON e' affatto rientrata, come vede la diastolica e' sempre attorno ai 90 mmHgùQuesto di per se' costituisce un rischio elevato che lei negli anni a venire , possa presentare eventi cardiovascolari anche significativi.

Quiondi lei va curato, e bene, con farmaci, proprio perche' e' giovane

Il fatto che lei dica che e' stressato non riveste grossa rilevanza: al suo cuore non interessa se lei sia stressato , si arrabbi, oppure vinca tutti i giorni al Totocalcio.
Il suo cuore risponderebbe a questi stimoli nell'identico modo e cioe' aumento della rpessione e della frequenza.
E questo ovviamente aumenta il rischio cardiovascolare


Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Dr.Cecchini non capisco questa sua drastica risposta e diversa rispetto alle altre che mi ha fornito.

Le riscrivo tanto per chiarezza la mia domanda nei precedenti post e le sue risposte.

Una sua risposta precedente:
"il CPK e' solo modestamente elevato ed ie' inrelazione col problema muscolare e non certo con il suo cuore

Si tranquillizzi"

Mia Domanda:
"Quindi riguardo il valore delle pressione più alto cosa mi consiglia di fare, cioè come procedere?"

Sua Risposta:
"E' la pressione diastolica, cioe' la minima che e' un po' elevata.

Per correggerla dovrebbe:
1 - eliminare il sale aggiunto nei cibi (puo' usare per condire i sali dietetici che trova nei supermercati)

2 - bere abbondantemente 1,5-2 litri di acqua al di

3 -camminare a passo svelto almeno un' ora al giorno

4- stare ovviamente lontano da energy drinks, e fumo.

Arrivederci"

Ed ora se ne esce con questa risposta così drastica che mi ha mandato in ansia ?!

Questo è TERRORISMO PSICOLOGICO.
Non c'è niente da fare, meglio sempre parlare con un medico di persona. Questo servizio a volte non fa altro che peggiorare le cose.
Rilegga tutta la conversazione(forse non lo ha fatto!)

E mi scusi il tono polemico.

Cordiali saluti.

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Lei ha dei valori pressori diastolici elevati
Le ho indicato le accortezze da avere in termini dietetici e di esercizio fisico
Se questi non bastassero lei deve assumere farmaci
Se poi questo lo ritiene terrorismo psicologico sono problemi suoi
Consulti i medici che le dicono che è tutto stress.

L ipertensione ce L ha lei è non io
Le ho risposto in maniera dettagliata

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Caro Dr.Cecchini la rispondo e voglio davvero chiudere qui questa conversazione e comunque la ringrazio per l'attenzione ma le dico che lei non mi ha risposto affatto in maniera dettagliata.
Lei mi ha solo detto che vado curato e che posso avere conseguenze gravi un domani, mettendo solamente allarmismo. Rispondere in maniera dettagliata per me significa altro mi scusi.
Lei ha cambiato totalmente strada rispetto a come avevamo iniziato questa discussione e la invito a rifletterci sopra.
Ho contratto già 2 medici e nessuno mi ha allarmato quanto lei, e mi è stato detto che può dipendere anche dallo stress visto che è la minima che si mantiene leggermente più alta (ma non supera i 100 mai) e mi hanno consigliato di fare altre misurazioni(2 a settimana) per monitorare ancora e poi si vedrà. Saranno cattivi Medici codesti che mi dicono queste cose? Mah....chi lo sà...!!Io da ipocondriaco credo che andrò a fare una visita cardiologica comunque perché conoscendomi vado in ansia e mi metto i pallini in testa e comincio a sentirmi malato.
E continuo a ripetere che quello che ha fatto è terrorismo psicologico perché anche se fosse vero non il modo di esporre un concetto e SAREI FELICE SE INTERVENISSERO ANCHE ALTRI MEDICI IN QUETA DISCUSSIONE TANTO EPR DIRE LA LORO e dimostrando che non sono pazzo che interpreto male le cose.
Sono cresciuto in un ambiente con tanti medici in famiglia ed essere medico significa anche avere tatto con i pazienti e non allarmare soprattutto quando non ce n'è bisogno.
Non voglio certo insegnarle a fare il suo lavoro ma la invito semplicemente a riflettere su quello che le ho detto.
Tutto qui!!!

Cordiali saluti.


[#10]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
sarei curioso di sapere perchè parla di terrorismo psicologico e dove lei veda nella risposta del collega un terrorismo psicologico.
Forse che dire la verità, senza indorare la pillola è per lei terrorismo psicologico?
Forse che essere professionali è per lei terrorismo psicologico?
Segua il mio ragionamento. Le premetto che non sono un terrorista omni sensu!
Lei ha 36 anni: dunque è un giovane adulto.
Lei ha una tendenza ad una risposta pressoria vivace che la porta ampiamente fuori dal target raccomandato dalle società internazionali di cardiologia e ipertensivologia che è <120/70mmhg.
Poco importa se lei abbia questa pressione perchè costituzionalmente ansioso o simpaticotonico: presumo che lei durante la giornata, dal mattino fino alla sera quando va a letto, non riposi nell'ovatta ma si relazioni con il mondo e questo le procuri stress e quindi rialzo pressorio.
E al suo cuore questo non fa bene: nel tempo il suo cuore e il suo circolo si adatteranno alla sua ipertensione con modificazioni, difficili da spiegare a un profano, che non solo sono deleterie intrinsecamente ma la esporranno a una serie di rischi cardio - cerebro vascolari molto consistenti.
Tanto più che lei non avrà sempre 36 anni.
Ora, la vita e la salute sono sue e ne disponga come vuole!
Su questo Sito si danno consigli per guidare i Pazienti alla comprensione dei problemi e aiutarli nella risoluzione.
Se lei questo lo considera terrorismo psicologico, allora ne riparleremo quando avrà una ipertrofia parietale e settale, un aumento dei diametri camerali, una ridotta compliance venticolare sn e, in definitiva, una conclamata cardiomiopatia ipertensiva.
Provi ad applicare un ABPM od Holter pressorio/24h e vedrà che la sua minima durante la giornata sarà sempre al di sopra dei valori considerati sicuri. Avrà la dimostrazione lampante. Non chiacchiere da bar che le propinano.
Se poi vuole sentire chi sbrigativamente le fa pat - pat sulla spalla e la rabbonisce perchè non capisce un emerito.... nulla di ipertensivologia, allora si faccia fare pat -pat e stia tranquillo. Lungi da noi disturbare la sua tranquillità psicologica.
Il consulto del collega è ineccepibile da ogni punto di vista.
Eccepire si può sulle sue risposte e sui consigli che le sono stati dispensati. Oltre che sulla protervia in un consulto che ha chiesto lei, non le abbiamo chiesto noi!
Tanto le dovevo in scienza e coscienza.
P.S. quando leggerà questa replica la P.A le salirà ben oltre i 140/90mmhg: al suo cuore poco importa il perchè le salga la pressione....si danneggia ugualmente.
Tutto qui!!!!
La saluto,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#11] dopo  
Utente
Caro Dr.Caldarola. Quello che non condivido è che siamo "terrorismo psicologico" è il modo di fare. Allora mi chiedo perché i pareri dei medici sono discordanti? Gli altri sono "asini" e voi siete gli scienziati?! Mi faccia capire, perché mi sfugge qualcosa.
Gli assolutismi non mi sono mai piaciuti.
Comunque apprezzo il suo consiglio e come mi ha spiegato il tutto.
Allora in alla luce DELLA MIA MALATTIA COME DITE VOI, cosa dovrei fare allora?
Visita cardiologica, elettrocardiogramma, etc.etc.
Se sono malato, o un potenziale malato, bisogna anche dire come uno dovrebbe curarsi o no?
O chiedo al Dr.Cecchini che approfondimenti dovevo fare e mi ha dato saltato consigli alimentari, tutto qui.
Allora se ho un problema, come devo affrontarlo?
Perché si parla e parla e non si dice niente, ma si fa solo terrorismo psicologico e scusatemi se ripropongo sempre questo termine.

Cordiali saluti.

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Non solo
Le ho fornito consigli dietetici e comportamentali ma le ho anche scritto che se questi non fossero sufficienti ad ottenere i valori pressori le ho consigliato di iniziare una terapia

Cosa posso fare di più?
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente
Gentile Dr.Cecchini certamente , non basta ringraziarla per l'attenzione. Io intendevo altro ma non mi sembra più il caso dis piegarmi.
Comunque se sono un malato, o un potenziale malato(futuro infartuato etc), purtroppo non credevo che fosse una cosa così grave (o abbastanza grave) non me lo aspettavo.
Se la mia situazione è così preoccupante converebbe fare visite specialistiche, tenermi sotto controllo in qualche modo, etc.etc.?
Mi scusi le troppe domande ma non sapevo di essere malato sono spiazzato ed impaurito.


Grazie.

Cordiali saluti.

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei non è malato
Deve semplicemente non diventarlo
L ipertensione purtroppo è sottovalutata anche dai medici
La cosa
Migliore è dare le indicazioni igienico dietetiche e se queste non bastassero iniziare terapia farmacologica
Purtroppo questo non accade e si attribuisce all ansia una patologia subdola. Come
La ipertensione

Sono certo che i suoi medici e cardiologi siamo all altezza di farlo

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente
Ok. Grazie Dottore.
Lei capirà che per un ipocondriaco come me non prendo tanto con serenità queste cose, già normalmente ingigantisco poi si figuro se viene detto che sono a rischio, vado nel panico più totale.
Quindi l'unica cosa da fare ora è seguire le indicazioni dietetiche e di stile di vita?
Ogni quando mi consiglia di controllare la pressione, nel senso come devo procedere?
L'elettrocardiogramma(o altre analisi) è necessario farlo?

Vorrei chiarirmi un pò le idee perché sono rimasto un pò spiazzato, tutto qui.

Grazie.

[#16]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gli effetti della eliminazione del sale dell incremento dell attività fisico si evidenzieranno dopo circa 10 giorni passati i quali se i valori pressori saranno ancora elevato le suggerirei di intraprendere una terapia farmacologica

Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente
ok Dottore.
Io pratico già attività sportiva(moderata)devo correggere solo un pò il sale.

Quindi per il momento è inutile un elettrocardiogramma o altri test clinici? Stessa cosa per la visita cardiologica?
La pressione va bene se la misuro 2 volte a settimana? Questo lo dovrò fare per sempre?

Grazie

[#18]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Iomla
Misurerei tutti i giorni ad ore diverse o meglio ancora programmerei un holter pressorio ABPM

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#19] dopo  
Utente
Grazie dottore ma probabile che io e lei non ci capiamo tanto perché gradirei un altro tipo di chiarezza che non riesco ad avere, ma la colpa sarà mia che non riesco a capirla.
Vabbè, vedrò io il da farsi.
La ringrazio comunque per la cortese attenzione e la pazienza.

Cordiali saluti.

[#20] dopo  
Utente
Gentilissimi Dr.Cecchini e Dr.Caldarola,
mi scuso per la riapertura di questo post, ma ho voluto rifarlo non per chiedere un consulto ma per dire la mia (in conclusione definitiva) riguardo la discussione, non bella, che si è creata in questo post e spero che mi leggiate con attenzione.
Dato il "problema" esposto in questo post volevo informarmi che in questo mese ho fatto tantissimi controlli, analisi specifiche, accertamenti, applicazione Holter pressorio e visita Cardiologica approfondita presso un cardiologo che è tra i migliori presenti sul mio territorio; insomma mi sono fatto rivoltare come un calzino e fortunatamente è tutto ok e non c'è niente di "preoccupante".
Quello che volevo dirvi semplicemente e di riflettere sul peso delle cose che scrivete da una postazione "comoda" (dietro ad un computer) e "sparare" sentenze senza sapere chi c'è dall'altra parte e che periodo sta passando e che peso possano avere le parole che potete scrivere.
Ci tengo a precisare che non giudico il contenuto di quello che voi avete detto non metto in discussione la vostra professionalità, perché ritengo che sia giusto controllarsi ed approfondire se si ha un problema e non sottovalutare e sono il primo a farlo, ma sul come si dicono certe cose e sull'esagerazione di quest'ultime.
Io credo molto, ed apprezzo tanto, il servizio che questo sito offre e la collaborazione di tanti medici che prestano gratuitamente la loro conoscenza al servizio della gente, servizio nobilissimo, mi spingo voi Dr.Cecchini e Dr.Caldarola a vestirvi per un attimo di umiltà e riflettere su tutta la questione e a questo punto lo faccio davvero per una questione di principio perché davvero non m'interessa più il vostro parere, senza offesa e vi chiedo scusa.
Anche se ho apprezzato molto di più il Dr.Cecchini, che ha risposto e controbattuto,che il Dr.Caldarola che se n'è uscito con un proloquio esagerato e senza più controbattere.

Il DR: CECCHINI
"Quindi lei va curato, e bene, con farmaci, proprio perche' e' giovane"

Le dico che la sua risposta certa e sicura non è esatta, il cardiologo non mi ha confermato questo.

Si è contraddetto lei stesso con quello che ha scritto all'inizio del post e quello he ha scritto dopo.

Il DR.CALDAROLA
"Provi ad applicare un ABPM od Holter pressorio/24h e vedrà che la sua minima durante la giornata sarà sempre al di sopra dei valori considerati sicuri"

Caro Dottore si è sbagliato perché non è come lei ha detto così con tanta sicurezza.
E non sono un persona che vuole essere fatta pat pat sulla spalla come dice lei.

Potrei continuare a scrivere all'infinito e spiegarvi tutto quello che mi è stato detto nei controlli e nelle visite fatte in questo mese, ma non ne ho voglia e non mi sembra il caso.
Vi dico soltanto che ho fatto leggere, tento per non risultare io "pazzo", questo post a ben 3 medici i quali mi hanno confermato l'esagerazione e vi ripeto non si condanna il contenuto in se ma la forma e le sentenze sparate senza ritegno.
Quindi quando ho scritto "TERRORISMO PSICOLOGICO" non ho affatto esagerato e lo riconfermo e vi spingo semplicemente a riflettere su quello che ho scritto vestendovi però prima di umiltà.
Potrei citarvi per danni morali per il tunnel ansioso nel quale mi avete catapultato in questo mese, proprio perché sto già passando un periodo particolare della mia vita ma si vede che non avete tanto la sensibilità da poter valutare anche altri fattori. Vengo da una famiglia in cui ci sono stati e ci sono molti medici e vi dico che il medico si fa anche con il cuore e l'intelligenza non solo con le nozioni.
E con questo chiudo ringraziandovi comunque per la cortese attenzione.

Buona Domenica e cordiali saluti

[#21]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
le ho detto che i suoi valori pressori diastolici non erano ben controllati e di eseguire un Holter pressorio, cosa che il suo cardiologo le ha fatto fare, rvidntemente lo pensava anche lui.
D'altra parte se, come lei dice ha fatto mille accertamenti e lo hanno girato come un calzino vuole dire che anche i suoi famosi cardiologi qualche dubbio lo avevano , altrimenti non le avrebbero fatto fare alcunche.

Se poi parla di citarmi per danni morali, beh, via, almeno ci ha tirato su il morale di questa domenica.

Con questo la saluto definitamente, dal momento che a me le minacce non piacciono.
E se persistera' su questo tono la segnalerò' allo staff per la cancellazione del suo account.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#22] dopo  
Utente
Caro Dr. Cecchini non ho fatto nessuna minaccia, ho solamente espresso un mio parere pensiero, penso di averne il diritto.
E tanto per la cronaca, gli accertamenti li ho voluti fare io di spontanea volontà prima di andare dal Mio cardiologo (del quale mi fido moltissimo) e il
Dottore mi ha visitato e fatto ECG ed ecocolordopler comptelo e fatto una diagnosi chiara e precisa, tutto qui.

E con questo chiudo anche io definitivamente questa discussione.
Chiedo scusa se sono apparso offensivo.

Cordiali saluti.

[#23]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Guardi,
a volte non rispondere è un modo per non abbassarsi al livello dell'interlocutore e per non perdere tempo.
Lei è un gran maleducato o un grave nevrotico.
Ciò detto la prossima volta non scriva più su questo sito o scriva e metta bene in evidenza: "per tutti i Cardiologi e i Medici tranne i Dott.ri Cecchini e Caldarola".
Sarà un piacere evitare contatti, anche telematici con lei.
Credo che il Dott. Cecchini sia d'accordo con questo suggerimento.
Come referente scientifico evito anche io di suggerire allo staff la cancellazione del suo account.
Salvo se continuerà a replicare minacciando, tra l'altro senza basi nè giuridiche, nè etiche nè deontologiche.
Saluti.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola