Ora più corretta per l' assunzione dell'Antipertensivo

Buongiorno, chiedo gentilmente un consulto riguardo a mio padre di anni 68 che da 4 anni assume (per l’ipertrofia prostatica benigna) ogni giorno i farmaci Avodart 0,5 mg (dutasteride) la mattina ed Urorec 8 mg (silodosina) la sera durante la cena. Come prescrittogli dal cardiologo, da circa 40 giorni mio padre assume ogni giorno anche il farmaco Lodoz 5/6,25 mg (bisoprololo + idroclorotiazide) a causa di un’ipertensione mattutina al momento del risveglio (massima intorno ai 160 mmHg, minima invece a 80 mmHg circa) mentre aveva sempre valori di pressione normali per tutto l’arco della giornata (120-130 mmHg di massima, 70-80 mmHg di minima) ad eccezione appunto del “picco di massima” della mattina. Mio padre in questi 40 giorni ha assunto il Lodoz intorno alle ore 3-4 di notte dopo il suo primo risveglio, ma alle ore 7-8 quando è solito alzarsi la pressione massima in diverse mattine è rimasta sempre intorno ai 160 mmHg, mentre in altre mattine la pressione si era ridotta attestandosi su valori normali intorno ai 130 mmHg. Quindi si può dire che il farmaco ha avuto effetti altalenanti funzionando solo parzialmente (in alcune mattine sì, in altre no).

Volevo quindi chiedere se tutto ciò potrebbe essere corretto modificando l’orario di assunzione: Forse, in alcuni casi, il farmaco assunto alle ore 3-4 della notte non fa in tempo a fare effetto entro le ore 7-8 del mattino quando mio padre si alza?

Si potrebbe assumere il Lodoz 5/6,25 mg magari la sera alle ore 22-23 prima di coricarsi? O potrebbero esserci degli effetti negativi prendendolo la sera?

Oppure magari conviene fare completamente l’opposto: ovvero assumere il Lodoz la mattina alle ore 8 insieme alla colazione?

In attesa di una cortese risposta, porgo i miei più cordiali saluti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,4k 2,9k 2
sinceramente io non prescription mai il Lodovico perché non assicura una copertura delle 24 ore.
se proprio deve usare un beta bloccante é preferibile il nebivololo.

ne parli con il suo cardiologo

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ok. Grazie mille dr. Cecchini. Cordiali Saluti.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test