Aritmia

Gentili dottori, vi scrivo nuovamente per riporta una "novità" nelle mie aritmie rispetto al passato: il fatto che sento alcune palpitazioni più di frequente. In particolare oggi camminavo a passo abbastanza rapido in un parco della mia città e dopo circa 20 minuti ho sentito una palpitazione. Ho fatto finta di niente e ho continuato a camminare a passo rapido, e dopo 40 minuti, oltre a una frequenza cardiaca molto elevata (penso vicina alla massimale) ne ho sentita un'altra. Poi sono tornato a studiare in biblioteca e ancora una palpitazione mentre ero seduto che sembra essere uscita fuori dal nulla.

Una volta a settimana poi vado a ballare e sopratutto all'inizio dell'attività, quando cominciano i balli più movimentati sento sempre una o due palpitazioni. Poi tendono a scomparire. Una sola sera mi sono preoccupato molto perché ne ho sentite una decina una dopo l'altra, ma ero molto stanco e avevo dormito poco.( era come se il cuore facesse una pausa, poi riprendesse nuovamente, poi un'altra pausa, poi di nuovo normale per una decina di volte).

Alcune aritmie le sento anche durante rapporti sessuali o masturbazione.

Non ho altri sintomi a parte l'ansia.

Come ho riportato in un precedente consulto non sono sportivo, ho effettuato ECG Holter delle 24 ore a ottobre, per lo più negativo. Ho poi effettuato un test da sforzo, negativo. E prima, a fine 2014 una visita cardiologica con ECG e ecocardio (anche se quest'ultima molto velocemente, penso sia durata meno di 10 minuti e non ho nemmeno un vero e proprio referto).

La cardiologa che mi segue mi ha detto di non preoccuparmi per le aritmie che sento e che posso fare tutto lo sport che voglio. Devo solo ripetere l'Holter delle 24 ore a maggio perché vuole essere sicura che il singolo episodio di BAV di II grado 2° tipo notturno condizionante R-R di 1,9 secondi sia solo una cosa episodica.

Voi cosa ne pensate? Da lunedì volevo andare a correre 2-3 volte a settimana però queste aritmie che sento mi fanno preoccupare. Dovrei stare tranquillo e aspettare l'holter di maggio come dice la mia cardiologa o dovrei fare qualche altro esame prima di cominciare l'attività sportiva?
E poi, la prova da sforzo eseguita nella primavera del 2015 è ancora da considerarsi valida (e quindi posso fare "tutto lo sport che voglio" oppure va ripetuta?

Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,7k 2,9k 2
Le ho risposto ad una normale quesito analogo nel novembre scorsoo. Lei ha delle banali extrasistoli sulle quali si é concentrata la sua attenzione patologica

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora dottore. Io cerco di non pensarci, e a volte ci riesco benissimo. Ma questo loro insorgere in situazioni potenzialmente a rischio, cioè durante l'attività fisica, spesso me lo rende difficile.
Comunque d'accordo, grazie ancora e cerco di dimenticarle fino all'holter di maggio che mi ha chiesto di fare la mia cardiologa.

E nel frattempo faccio "tutto lo sport" che voglio provando a ignorarle.

Buon lavoro!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test