Utente
Buonasera gentile dottore.
Sono una ragazza di 29 anni che pratica corsa podistica da 2 anni.
Nell'ultimo anno, sono arrivata ad allenarmi anche per 3 ore al giorno, alternando allenamenti in palestra e corsa.
Soffro di disturbi alimentari ed ahimè, alterno periodi in cui mangio pochissimo ed altri in cui invece mi abbuffo provocandomi il vomito.
Fumo, ho sofferto di ipertiroidismo anche se da 4 anni ho sospeso la terapia di tapazole in quanto i valori risultano sempre nella norma.
Ovviamente, ho fatto ECG, ECO e prova sotto sforzo a gennaio, tutte risultate ok!
Ho avuto un periodo di forte preoccupazione in ambito familiare da settembre a dicembre e non appena le cose si sono sistemate, ho iniziato a dopo avvertire i primi battiti "anormali".
Questo ha coinciso con l'inizio della preparazione ad una maratona.
Adesso che la maratona è passata e anche la "bufera famigliare", ho a giorni alterni in maniera persistente è fastidiosa, molte extrasistole.
Questo mi sta impedendo di correre o muovermi perché non appena lo faccio, dopo un'oretta, partono a raffica!
Ma nonostante il riposo "forzato", queste vengono ugualmente.
Ora, oltre al consulto psicologico di cui sicuramente necessito per i miei disordini alimentari, chiedevo:
Il troppo sport può provocare questo tipo di extrasistole oppure è legato solo ed esclusivamente all'ambito psicologico visti i risultati delle analisi?

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Se l'ecocardiogramma color doppler non ha messo in evidenza un cuore di atleta, tutt'altro che sano, e il test da sforzo massimale è negativo, programmi un holter ECG/24h così registra le sue extrasistoli ed eventuali altre aritmie in una giornata in cui può anche allenarsi.
Non sono per gli sport agonistici che non fanno bene al cuore più sano ma questo è altro discorso.
Ovviamente curi il suo disturbo alimentare senza aspettare oltre.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta.
Holter e Ecocolor doppler prenotati.
Nel frattempo, posso riprendere a fare qualcosina in palestra/corsetta o è consigliabile il riposo assoluto sino all'arrivo degli esiti? Calcoli che non sono mai stata ferma per più di 1 settimana...
La ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti!

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si faccia delle sane passeggiate a passo svelto di circa un'ora quotidianamente, possibilmente nel verde.
Non starà ferma,si rilasserà e per la prima volta il suo cuore le dirà grazie!.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore,
Ho eseguito l'ecocolor doppler (tutto perfetto) e ho tenuto l'holter per 24h.
Il giorno prima di metterlo, avrò sentito un migliaio di extrasistole... il giorno stesso... solo 5 e sono proprio quelle che ha "visto" anche l'holter!
Ció mi fa capire che forse è tutto gestito dalla testa!
Infatti, è comparsa anche una tachicardia da stress poco incline a chi pratica molto sport!
Cosa dice dottore... posso riprendere le mie normali attività sportive? Certo, non preparerò una maratona, ma correre 2/3 volte a settimana mi piacerebbe...
Grazie

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve.
"Infatti, è comparsa anche una tachicardia da stress poco incline a chi pratica molto sport!"
Scusi dove l'ha letto? O è una sua supposizione errata?
Faccia il test da sforzo massimale al cicloergometro e al tapis roulant.
Se risultasse negativo faccia pure le maratone: tra 15 anni quando il suo cuore le presenterà il conto ne riparleremo.
C'è chi non perde occasione di dire che è stato un "super maratoneta" non conoscendo nulla di fisiopatologia cardiovascolare! Lei è più modesta: si definisce una semplice maratoneta.
Del resto la salute è sua e io non posso che fornirle dei consigli.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola