Utente
salve sono un ragazzo di 33 anni da circa 7 anni a causa di un senso di mancamento con battiti e pressione bassi mi sono recato al pronto soccorso dove mi hanno ricoverato in cardiologia dove sono stato sottoposto a vari esami con conclusione di sospetta displasia ventricolare perche avevo nell'holter oltre 12000 extrasistole isolate e monoforme e in piu durante la prova da sforzo ho avuto una tripletta al che il medico ha sospeso la prova quasi subito mandandomi a fare una risonanza magnetica cardiaca per escludere la displasia aritmogenea del ventricolo credo che si dica cosi fatta questa non e risultato nulla mi sono recato dal cardiologo dove ni ha fatto la visita e non ha riscontrato nulla di anomalo dicendo che ho solo delle extrasistole ma (benigne ) ogni anno da allora eseguo visita e holter le extra sono diminuite quest' anno erano 3000 in 24 ore sempre ventricolari e monoforme il cardiologo dice di nn avere paura perche sono benigne cioe almeno mi ha detto che partono tutte dallo stesso punto e nn sono dannose , a luglio di quest anno ho eseguito la prova da sforzo andata bene le extra sono apparse solo a inizio prova per poi scomparire il medico mi ha portato al massimo dei battiti 174 scrivo quanto scritto nelle conclusioni
8 test ed ecg da sforzo negativi per sofferenza ischemica del miocardio positivi per ridotta tolleranza allo stress) le extra ripeto maggiormente nel primo stadio erano monoforme tardive avvolte anche in coppia,, assenza di alterazioni a carico di STe di T .
anticipo che sono molto ansioso quello che mi fa paura che sento il cuore che si ferma per un istante e poi riparte e in quell istante e come se mi affogo e sento il bisogno di fare come quando si schiarisce la voce nn penso che sono le extrasistole quello riesco a capirlo e ci convivo in qualche modo le sento raramente questa sensazione viene percepita come un vuoto che sale al centro del petto non so distinguere bene se parte dal cuore o dallo stomaco ho eseguito anche due gastroscopie ed e risultata ernia jatale da scivolamento e reflusso eseguo la cura a cicli con pariet da 20 e gaviscon ma la situazione nn cambia o quasi tutti i giorni un dolore misto bruciore che parte dalla scapola sinistra e si irradia alle costole fino allo sterno compreso il braccio sx , spesso noto che la mano sx e piu fredda di quella dx , nn so se serve ma sono mancino in vari episodi sono andato al pronto soccorso dove mi fanno tutti gli esami del caso enzimi ecc, e sempre tutto apposto secondo lei di cosa puo trattarsi ? grazie in anticipo e scusate se mi sono dilungato in attesa di una risposta porgo distinti saluti

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il fatto che la RM sia negativa é confortante
Dato che le extra l infastidiscono così tanto un terapia con piccole dosi di beta bloccanti potrebbe esserle utile, considerato anche il suo stato ansioso

Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua risposta ho già provato a prendere una dose minima di dilatrend 6,25 ma nn ho risolto la mia paura nn sono le extra e questo dolore a tutto il petto sx e braccio ormai da quasi 7 anni ho fatto anche una tac toracica e una rm cervicale ne so se è un misto o paura che sia dovuto al cuore per questo sono andato da diversi cardiologi in più di tanto on tanto avverto i battiti rimbombare alla improvviso senza nessun motivo ma ne sono eccessivamente alti 85/95 e che cambiano continuamente arrivano anche a 65/70 e poi di nuovo 90/92 nel giro di pochi minuti nn ho detto una cosa importante mia madre e morta 8 anni fa e due anni prima avevano impiantato un pacemaker per cuore dilatato e fibrillazione aveva 61 anni quando è morta i medici Dell osp hanno dichiarato arresto cardiaco grazie ancora per il suo interessamento

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi lei con la situazione di sua madre non c'entra niente.
Il Dilatrend non e' certo il beta bloccante piu' indicato per lei.
I valori di frequenza che lei riporta sono perfettamente normali per una ansioso come lei

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la rassicurazione ho capito è tutta questione di ansia mi farò aiutare un ultima cosa per finire mi è stato riscontrato un lieve prolisso della valvola mitralica il cardiologo dice senza importanza e siccome vorrei fare un tatuaggio devo fare la profilassi ??? ne ho fatti altri in questi anni senza fare profilassi ma ne sapevo di questo processo

[#5] dopo  
Utente
Mi scusi perché il dilatrend ne è indicato per me ?? grazie ancora

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ci sono beta bloccanti più efficaci sui disturbi del ritmo. Esempio propanololo sotalolo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
la ringrazio per il consiglio ma ancora non mi ha risposto riguardo i dolori se possono essere dovuti al cuore e per la profilassi per il tatuaggio in attesa di risposta distinti saluti

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi i tatuaggi predispongono a malattie VIRALI e raramente batteriche (infezioni).
Quindi quando fa un tatuaggio non si preoccupi della endocardite, ma dell'epatite o dell' AIDS.

Saluti
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Grazie tante dottore mi è stato di grande aiuto