Frequenza cardiaca alta senza motivo

Sono un ragazzo di 21 anni, 4 giorni fa per caso ho misurato la pressione sanguigna con uno strumento che misura anche la frequenza cardiaca e mi sono accorto che quest'ultima era un po' sopra 90, mentre la pressione era 120-70. L'ho misurata per caso, non avevo nessun sintomo particolare, la cosa mi ha un po' insospettito perchè in passato ho sempre avuto una frequenza intorno a 70-75, però subito non ho dato molto peso alla cosa, ieri mattina per curiosità ho misurato di nuovo la frequenza cardiaca a riposo, ed era sempre sopra 90. Siccome verso sera continuava ad essere alta mi sono recato presso la guardia medica del mio paese, la dottoressa di turno mi ha misurato una frequenza cardiaca di 95 bpm con extrasistoli, pressione sempre 120-70, ossigenazione 97%. Mi ha chiesto se perora sono in un periodo di particolare stress, effettivamente ho la sessione di esami universitari estiva (proprio tra 3 giorni ho un esame) e poco più di una settimana fa ho subito un lutto. A questo punto mi è stato consigliato di prendere 15 gocce di EN (anche se non mi sentivo particolarmente agitato), se la frequenza dovesse continuare ad essere alta mi ha consigliato di fare una visita cardiologica con ecg, e se è necessario anche gli esami per la tiroide.
Ho preso le gocce di EN, anche se non mi sentivo agitato, la frequenza è scesa a 86, ma questa mattina è di nuovo a 94.
Volevo precisare che non ho mai avuto problemi di cuore, sono un po' in sovrappeso, siccome lavoro e studio faccio una vita sedentaria (sto molte ore al pc) anche se pratico attività fisica 3 volte a settimana.
Non prendo farmaci, l'unica che cosa che prendo ogni giorno è una lozione di minoxidil 5% e ketoconazolo 0,5% per via topica, per alopecia androgenerica (prescritto dal dermatologo).
Secondo voi questa situazione può essere preoccupante? Dovrei rivolgermi immediatamente a un cardiologo?
Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
Non ha alcun motivo di rivolegersi ad un cardiologo
La frequenza modestamente aumentata e' legata al suo stato di ansia.
Elimini il caffe'...ed ovviamente stia lontano dal fumo, se fumasse.

Arrivederci

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Volevo chiederle: è possibile essere in ansia, senza avere sintomi apparenti? Io tutto sommato mi sento tranquillo, poi solitamente quando sono in ansia ho problemi a mangiare e a dormire, invece perora mangio e dormo senza problemi. L'unica cosa che noto è la frequenza cardiaca un po' alta, però me ne accorgo solo grazie agli strumenti che la misurano, perchè su me stesso non lo noto.
Cioè se non avessi misurato la frequenza cardiaca con lo strumento, neanche me ne sarei accorto che era alta.
Lei cosa ne pensa?
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
Se l'ansioso fosse cosciente della propria ansia non sarebbe un ansioso.
Lasci perdere gli strumenti e conduca un regime di vita assolutamente normale

la saluto

cecchini
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho provato a prendere le gocce di En (per come mi hanno detto alla guardia medica), mi è venuta una forte sonnolenza e la frequenza cardiaca, invece di scendere, mi è salita a più di 100 bpm.
Forse è meglio non prenderle?
Grazie ancora.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
Alla sua eta' non somministrerei degli ansiolitici.
Deve solo tranquillizzarsi eventualmente con la consulenza di unop psicoterapeuta.
E smetta di contarsi i battiti

cecchini

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test