Utente 362XXX
Buongiorno Gentili Dottori,
sto passando un periodo di attesa estrenuante per il lavoro quindi sto un po teso e giu per via di questo,
Ieri ho avuto l'idea di risegnarmi in palestra dopo un po di tempo, pero' ho notato che quando mi sforzavo mi sentivo nel mentre un senso di forte debolezza come se stessi per svenire ma non succede...ho fatto finta di nulla e ho continuato, ho visto anche nello specchio della palestra che ero un po pallido...mi sono un po preoccupato.. nel Dicembre 2014 ho fatto prova da sforzo su cyclette ma è risultato tutto nella norma tranne un profilo iperteso perche' avevo paura che i risultati andassero male, ho eseguto 2 anni fa tutti i controlli del caso per le stesse sintomatologie debolezza, sbandamenti, tachicardia....,
feci visita neurologica, analisi, ecg, elettrocardiogramma ect...ect..., l'unica cosa che è emersa nel cuore è che ho la "valvola aortica con chiusura eccentrica per alterazione delle cuspidi su base dismorfica senza segni di insufficenza"... non vorrei magari fosse questo, e che comunque sia io abbia una valvulopatia...sono molto preoccupato, la mia pressione a riposo è 110-100/70, non soffro di tiroide,
enche alcune volte quando cammino o durante alcuni momenti della giornata mi sento come se il mio cervello si spegnesse mi prende uno forte stanchezza da farsi che io mi senta molto debole che mi porta quasi sul punto di svenire, vorrei delle delucidazioni in merito grazie...

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Caro signore nella valutazione cardiologica per escludere cause cardiache potenzialmente responsabili dei suoi sintomi va fatto anche un ecocardiogramma. Se come credo l'ha eseguito ed è risultato negativo, i suoi sintomi non sono imputabili al cuore, differentemente faccia questa indagine e se vuole poi ci risentiamo.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 362XXX

Buongiorno Dott. Rillo,
Grazie molto per la risposta Lei é gentile, si l'ecocardiogramma lo feci nel 2016 tutto negativo, tranne quel responso sulla valvola aortica dismorfica.... Solo che non capisco a ogni sforzo mi prende cosi... Cos'altro potrebbe essere oltre all'ansia...consideri che mangio tutto e bene, non so sembrano cali improvvisi di pressione al momento anche se quando misuro si aggira sui 110/100-70,anche se non sudo non ho pallini bianchi o neri negli occhi solo pallore a volte... mi permetta l'insistenza ma magari quegli esami non vedono bene un difetto del cuore perché un mio amico mi ha detto che lo zio avevo un problema cardiaco e dopo i normali esami al cuore dove era tutto negativo l'hanno visto con un esame approfondito sulle urine.... Ho notato anche che quando tiro su il bilanciere con poco peso stando in piedi mi prende un fitta con sensazione di freddo nell'altezza della bocca dello stomaco.... Insomma ho un'alta affaticabilità negli sforzi.
Devo però anche dire che sto aspettando una chiamata dal lavoro che non arriva e questo non mi fa stare rilassato ma mi innervosisce.... Grazie della risposta in anticipo Dottor Rillo
A dettaglio che forse può aiutarla é che durante questi episodi la sensazione di svenire é molto marcata ma non é mai successo grazie a Dio..

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Guardi, probabilmente è solo la tendenza dei valori pressori ad essere bassi, ma a distanza non è certo possibile dirle di più. Anche l'ansia potrebbe essere responsabile di suoi disturbi.
Coirdialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 362XXX

Grazie per la risposta Dottore,
Consideri che i valori quando mi sento debole sono 110-70, ma é anche vero che sono alto 1,90 e peso 85 kg,
Quando vado dal dottore e mi agito a volte mi arriva a 150-80...
Secondo lei dovrei prendere farmaci per alzarla?... Mi hanno detto di prendere ansiolitici però ho fatto un ragionamento logico.. Penso che con lansiolitico si abbassa ancora di piu sempre che io soffri di ipotensione... Ma non riesco piu a capirlo..

[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non ci sono farmaci per alzarla (il famigerato Gutron è stato bandito). Beva molta acqua e qualche liquirizia.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#6] dopo  
Utente 362XXX

Buongiorno Gentili Dottori,
Ho notato che l'ansia lentamente si sta attenuando quasi me ne dimentico sto molto meglio...grazie a Dio.
Solamente cio' che ho notato e' che quando faccio attivita' aerobica magari corro mi sento dopo un po stanco con una lievissima sensazione di debolezza, invece ho notato che durante il sollevamento di qualche bilanciere parliamo di 40 kg complessivi subito dopo mi si affaccia questo marcato senso di indebolimento come quando si perdono le forze e si sta per svenire... sembra che sia proporzionato allo sforzo ossia più peso carico più sforzo faccio e piu' la percezione di debolezza è forte...invece altri giorni quando non faccio sport sto bene...sono un po teso non capisco da cosa sia dovuto...
nella mia ignoranza mi viene da supporre che piu' richiedo sforzo al mio cuore e piu' lui non cela fa... datemi un consiglio grazie!

[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci sono sport più salutari dei pesi che lei utilizza. Ci pensi.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#8] dopo  
Utente 362XXX

Buongiorno Dottor Rillo
grazie per le risposte, ma...io faccio un po di pesi per ingrossare la mia massa muscolare dato che sono magro, non faccio pesi esagerati.
potrebbe influire il fatto che sono alto 1,90 quindi il sangue non fa in tempo ad arrivare?
Dottore se è possibile vorrei fare una visita con Lei...Viene spesso a Roma o dintorni?
Mi ispira fiducia è molto professionale e mi da un senso di tranquillità,
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Caro signore, l'altezza non c'entra. La ringrazio per la fiducia. Si, io opero anche su Roma, ma solo per interventi chirurgici e non mi resta tempo, al momento, per far visite. Ho studio in 3 regioni differenti, ma quello più vicino a lei è Benevento. Comunque non è necessario che venga a visita da me, a Roma ci sono tanti bravi cardiologi, anche se francamente non c'è nulla che faccia pensare che i suoi sintomi siano dovuti a problemi cardiaci.
Saluti cordiali
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#10] dopo  
Utente 362XXX

E' vero Dottor Rillo a Roma ci sono molti medici,
ma a causa delle numerose visite non ti dedicano molto tempo, sono giustamente provati,la situazione qui a Roma sotto ogni punto di vista è delle peggiori anche in ambito sanitario purtroppo...
Ha una mail per essere contattato? magari ci mettiamo d'accordo quando ha tempo ed è vicino Roma
Grazie!
quindi se Lei dovesse dare una spiegazione scientifica all'evento come lo spiegherebbe? forze è una caduta improvvisa della pressione o un aumento?

[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Bisogna innanzitutto stabilire quanto di oggettivo e quanto di soggettivo c'è nei suoi sintomi. Lei è un soggetto ansioso e questo non l'aiuta. In ogni caso non c'è motivo razionale per pensare a problemi seri dietro i sintomi che riporta.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#12] dopo  
Utente 362XXX

Guardi l'unica cosa che mi lascia pensare è il responso della prova da sforzo eseguita nel 2014 per gli stessi motivi:

"test massimale cicloergometro interrotto a 8.2 minuti. -125w -6.1mets per esaurimento muscolare. Esame negativo per alterazioni morfologiche tratto st-t. Assenza di sintomi ed aritmie f.c. basale elevata con lento decremento della stessa in fase di recupero. Profilo pressorio ipertensivo".
Devo pero' dirle che ero un po agitato infatti la f.c. iniziale già era alta.
Invece questo è il responso dell'ecocardiogramma del 2016:

"Ventricolo sinistro di normali dimensioni senza alterazioni della cinesi distrettuale, e con spessori conservati
atrio sn e sez dx nei limiti.
Valvola aortica con chiusura eccentrica per alterazione dell cuspidi su base dismorfica, senza segni di insufficienza".
Non vorrei che i miei problemi siano causati dalla pressione o dalla dismorfia delle cuspidi...
ho fatto anche visite neurologiche, ematologiche compresa tiroide tutto con esito negativo...