Utente 478XXX
salve dottore, sono un ragazzo di 41 anni.Circa 16 mesi fa mi sono recato al pronto soccorso della mia città per dolori al petto dopo una prima visita ECG, PRELIEVI, VISITA CARDIOLOGICA, mi dissero di stare tranquillo che non c'era nulla che non andava, nel frattempo mi sono sentito nuovamente male e alla fine sono stato ricoverato. La dimissione fu SCA STEMI in paziente con severa ipercolesterolemia controllo angiografico occlusione della circonflessa trattata con ptca primaria più des con ripristino flusso timi III.
Da un pò sporadicamente soffro la notte di dolori al petto stringenti con dolore ai denti lato sx,( i dolori non durano più di cinque minuti) la prima volta è successo a natale dopo il cenone (mangiai molto) non diedi peso pensando a una cattiva digestione.dopo qualche mese si ripresenta di nuovo questo dolore ai denti e poi al petto e gola preciso che durano pochi minuti ma tanto da svegliarmi mentre dormo.preciso inoltre che il mio lavoro è il fabbro, sposto continuamente pesi e di non aver mai avuto dolore toracico mentre lavoro,volevo sapere posso stare tranquillo, ...forse sono dei banali dolori muscolari che si manifestano durante la notte?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta e per il meraviglioso lavoro che svolgete.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non e' un ragazzo, ma un uomo di 41 anni.
I dolori che sirradiano alla mandibola vanno sempre valutati con attenzione, specie in chi ha avuto un ifarto come lei, in giovane eta'.

Esegua un ECG sotto sforzo od una scintigrafia da sforzo.
Si consigli con il cardiologo curante per la sospensione di alcuni farmaci, che sicuramente assumera', che potrebbero altrimenti inficiare il test.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 478XXX

grazie per la celere risposta dottore, appena riesco a liberarmi dal lavoro contatterò un Cardiologo per una visita di controllo, posso aggiornarla sulla situazione?.......
Si dottore prendo tutti i farmaci dati alla dimissione e aggiunto uno nuovo dopo la visita di controllo ad un anno dall' evento acuto che si chiama norvasc da10mg....

[#3] dopo  
Utente 478XXX

Buongiorno Dott. Cecchini,volevo aggiornala sulla mia situazione....ho provveduto ad effettuare una visita cardiologica come da lei consigliato; presso il centro ilt della mia città..il Cardiologo di turno mi ha prescritto una prova da sforzo che ho effettuato risultata negativa......consigliandomi di ritornare tra sei mesi per programmare una scintifrafia miocardica...
la domanda.... è consigliabile!!! visto che ho già eseguito questo esame dopo 6 mesi dall' evento acuto!!
referto scintigrafia :deficit di concentrazione in sede infero-settale di grado moderato;antero settale di grado moderato
frazione di eiezione v.s. 46%
cinesegmentaria del v.s.: ipocinesia antero settale e laterale
conclusioni: massimali di esercizio fisico, limitata ipoperfusione in sede infero-settaleed antero settale
La ringrazio nuovamente per il prezioso tempo che dedica a tutti noi.

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi pare giusto ripeterla dopo sei mesi per valutare se la situazione di ischemia residua rimane costante oppure fosse variata.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 478XXX

Grazie Dott. Cecchini, farò come da lei consigliato.....ringraziandola le auguro una buona giornata.