Utente 424XXX
Buongiorno dottori,
Sono un ragazzo di 20 anni che ha sempre praticato sport almeno tre volte a settimana (corsa nuoto bici). Ho sofferto di in ansia in passato a causa soprattutto della mononucleosi che, con i suoi sintomi subdoli, mi ha tenuto in ansia per mesi non capendo la causa del mio malessere. Ho sofferto anche di reflusso gastroesofageo.
Scrivo poiché è da più di una settimana che a volte mi sveglio di notte con forte bruciore di stomaco dopo tre o quattro ore che mi sono coricato. Ho un forte dolore alla bocca dello stomaco, nausea e leggera difficoltà a respirare. Inoltre ieri ho effettuato una doppia seduta di allenamento (in mattinana bici e tutto a posto con cardiofrequenzimetro che mi ha segnato una media di 148 bpm e Massimo di 165 bpm. Nel pomeriggio nuoto dove sono stato costretto a lasciare prima l allenamento a causa di lieve giramento di testa e sensazione di mancanza di fiato). Nella notte si è ripresentato il forte bruciore di stomaco e sudore. Inoltre durante la giornata mi capita di avvertire dei dolori al petto in alto a sinistra oppure appena sotto le costole a sinistra localizzati insieme al bruciore di stomaco. Volevo sapere se i miei sintomi potrebbero essere riconducibili a un problema cardiaco oppure allo stomaco. Ho effettuato un anno fa una visita con elettrocardiogramma e ecocardiogramma dal cardiologo e a maggio dell anno scorso una prova da sforzo, entrambe non hanno segnalato alcun problema.
Un altra domanda è : se avessi problemi di cuore quando avverto i sintomi i battiti come sarebbero ??? Ad esempio stanotte quando ho avuto i sintomi il cuore aveva 62/63 battiti al minuto.
Grazie in anticipo saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei ha un banale reflusso gastroesofageo che il suo medico potra curare con antiacidi

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 424XXX

La ringrazio dottore.
Saluti

[#3] dopo  
Utente 424XXX

Un ultima cosa. Per quanto riguarda la sensazione di mancanza di respiro e giramento di testa durante l allenamento di nuoto a cosa potrebbe essere dovuti ??? Mi è già successo altre volte sempre in Pisicna però gli epidosi più significativi (nei quali ho dovuto proprio smettere di nuotare) sono stati pochi (3/4 e due nell ultima settimana). Anch essi sono riconducibili a reflusso ? Ansia ? Il cuore non c’entra ?
Grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Molto probabilmente all'ansia, ma sicuramente non al suo cuore

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 424XXX

Ancora grazie mille della disponibilità ...
saluti