Utente 380XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni, studio medicina al V anno ed attualmente risiedo in Spagna poiché sto facendo l'Erasmus..

Da circa 2 settimane ho un dolore toracico più o meno costante durante la giornata , che si accentua con alcuni movimenti , tipo piegandomi con il busto in avanti o estendendo il collo portando la testa indietro (in questo caso sento come se tirasse l'esofago provocandomi dolore).

Sono stato visto da un medico di base giovedì scorso che ha liquidato il tutto dicendo che a suo parere si trattava di un dolore muscolare. Poi sabato scorso, quindi una settimana fa visto che il dolore non passava mi sono recato in una specie di guardia Medica locale , dove mi è stato fatto un ECG e mi è stato detto che probabilmente il tutto era dato da dei dolori intercostali .

Però io continuo ad avere questo dolore/oppressione al centro del petto e inizio a preoccuparmi .
Un dolore muscolare può durare 2 settimane ?

Da oggi su consiglio telefonico del mio medico in Italia ho iniziato ad assumere Gaviscon dopo i pasti e pantoprazolo 20mg al mattino.

È il caso che mi rechi al pronto soccorso per rifare gli accertamenti diagnostici?

Preciso che non ho febbre ma solo questo dolore toracico praticamente costante ..

Grazie per il vs aiuto. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lei è uno studente di medicina del 5 anno dovrebbe vergognarsi di andare in pronto soccorso per sintomi ripicamente NON cardiaci , sia per tipo che per durata.
Tra un anno dovra curare pazienti veri.....spero che non ne mandera di questo tipo

la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 380XXX

Salve dottor Cecchini. In realtà non penso nemmeno io siano dolori di carattere cardiaco , però capirà che avere un dolore toracico costante che si protrae da circa 2 settimane, vivendo all'estero , non è il massimo.

Ho dovuto postare il consulto in area cardiologica perché nelle altre sezioni non ho ricevuto nessuna risposta (forse per mancanza di professionisti attivi nel sito).

Quindi secondo lei come dovrei muovermi ?

Preciso che non sono ancora andato in pronto soccorso, vorrei però andarci per stabilire da dove viene il dolore visto che la sanità spagnola sembra alquanto macchinosa e lenta..

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
comprendera che lei NON puo avere un infarto che dura due settimane...
quindi i suoi dolori sono di parete toracica e rederanno con banali antinfiammatori.
la sanita spagnola è una delle migliori in europa.
ma ci si accede per le emergenze e non per le cretinate

la,saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 380XXX

Certo dottor Cecchini, ma come lei sa non esiste solo l'infarto (magari pensavo ad una pericardite) ma premetto di non essere preparato in tale argomento.

Mi permetto di dissentire con lei riguardo alla sanità spagnola: in Andalucía dove attualmente vivo e svolgo la pratica ospedaliera in qualità di studente , la sanità a detta di molti non è delle migliori. Se poi parliamo di Madrid, Valencia o Barcelona probabilmente il discorso cambia.

La ringrazio per la sua cordialità augurandole buona Pasqua .

[#5] dopo  
Utente 380XXX

Quindi con un dolore costante da circa 2 settimane si può escludere anche una miocardite-pericardite ?

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei non riferisce febbre, il suo Ecg è normale....
Il dolore da pericardite tipicamente si esacerba da sdraiato .
Non mi pare che sia il suo caso.
assuma comunque degli antinfiammatori

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza