Utente 478XXX
Salve. Da circa 6/7 mesi soffro di una improvvisa tachicardia e di vertigini accompagnate da leggeri giramenti di testa.
Circa 4 mesi fa, sono andato dal dentista per un’estrazione e, subito dopo avermi effettuato L’anestesia, il mio cuore ha iniziato a battere forte, sino ad arrivare a 130 battiti al minuto, per circa un’ora.
Mi dissero che poteva essere un attacco di panico, forte ansia e stress, ma questa tachicardia improvvisa mi capita sempre, anche quando sono fermo, a letto, in macchina, mentre guardo lo schermo del cellulare, mentre pranzo, quando faccio un movimento brusco o quando, dopo aver chinato la testa, la rialzo, dopo uno sforzo fisico e quando sto per addormentarmi sento una sorta di mancamento.
Sono stato da un bravo cardiologo e, dopo aver effettuato elettrocardiogramma e l’ecocardiogramma, mi ha detto che sono in perfetta salute e anche lui ha suggerito un problema di ansia. Ho fatto controlli alla tiroide e anche quella è nella norma, valori del sangue tutti nella norma. Il mio medico mi ha prescritto lo xnax (0.25mg) per varie settimane, 3 volte al giorno. Non ho seguito alla lettera la cura, prendendo una o al massimo due pillole al giorno, invece di tre. Adesso ho provato a staccare con lo Xanax, prendendolo solamente quando sento una forte agitazione, aiutandomi con delle tisane rilassanti. Inoltre, la tachicardia si è presentata anche sotto effetto di Xanax. Oggi, dopo aver pranzato, mi sono alzato e ho guardato in alto per qualche minuto: subito ho cominciato a sentire un forte fastidio, vertigini, giramento di testa e tachicardia, anche i miei muscoli erano tesi.
Non so se possa essere pertinente, ma circa un anno fa ho avuto una forte infezione all’orecchio (tuttora non del tutto guarita),dovuta ai funghi, che mi provocava vertigini e mancamenti.
Spero che qualcuno di voi possa aiutarmi, grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tre cpr da 0.25 mg di xanax e' una dose molto elevata e lei e' molto giovane.
Gli attcchi di panico si curano con ben altri farmaci.
Detto questo programmi un Holter cardiaco per valutare il suo ritmo durante questi episodi

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Grazie mille dottore per la sua risposta. Io in realtà non so se sono proprio degli attacchi di panico, ho fatto anche alcune ricerche su internet e ho trovato che molti dei miei sintomi combaciano con l’ernia iatale, ma io non sono un medico ovviamente. Lei cosa ne pensa?
La ringrazio ancora