Utente 485XXX
Salve dottori, ho 28 anni, da circa un paio di mesi avverto dei fastidi al cuore, ad esempio ogni tanto ho come delle scosse elettriche di pochi secondi come se il cuore si incastrasse per poi riprendere a battere con forte tachicardia per i successivi 2 minuti circa. Inoltre ho notato che quando sono sdraiato o seduto e mi alzo di velocemente ho subito una forte tachicardia immediata per una trentina di seconda e un lieve giramento di testa. In piu' nell'ultimo periodo quasi tutte le notti mi sveglio di colpo con un fortissima tachicardia come se il cuore mi scoppiasse. Nelle ultime settimane la situazione è ulteriormente peggiorata perchè adesso praticamente durante tutta la giornata ho paura di fare qualsiasi sforzo, inoltre da un paio di giorni avverto un dolore al braccio sinistro che parte dalla spalle e sono sempre a sentirmi i battiti del cuore. 5 giorni fa sono stato al pronto soccorso in seguito a queste scosse elettriche di cui parlavo prima, mi hanno misurato la pressione, fatto elettrocardiogramma e alcuni analisi del sangue, ma è risultato tutto negativo. Nonostante ciò io non riesco piu' a vivere serenamente vivo 24ore al giorno con la paura di avere un infarto e ho reali sintomi fisici come dolore al braccio sx extrasistoli tachicardia e forte stato ansioso per tutta la giornata. Possibile che siano solo attacchi di panico o è il caso di fare un'approfondito consulto da un cardiologo? Grazie e scusate se mi sono dilungato.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
a Parte i dolori che lei riferisce , assokutamente non di tipo cardiaco, basta che lei programmi un Holter cardiaco per valitare la eventuale presenza di aritmie ed il loro tipo

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie dottore per la sua risposta, quindi secondo lei tutto ciò non è dovuto agli attacchi di panico, di conseguenza è il caso di fare dei controlli piu' approfonditi?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
mi ascolti bene:lei descrive fortissima tachicardia.
quindi occorre un holter.
Se avesse fortissimi dolori intestinali occorrerebbe una colonscopia.
Chiaro il concetto?

Se vuole ci faccia salere il referto dell Holter

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Grazie dottore per la tempestività del suo intervento, ah dottore come le dicevo ho fatto un elettrocardiogramma 5 giorni fa dove tutto risulta nella norma, ciò può essere di buon auspicio che anche l'holter sia tutto ok? mi scusi ma come dicevo in descrizione ho una forte ipocondria e penso sempre al peggio, anche solo a parlarne mi sento i battiti aumentare.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
io non posso curarle l ipocondria.
Ci faccia sapere l esito dell holter se vuole
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza