Utente 298XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 42 anni leggermente sovrappeso, durante la giornata ho i battiti che variano da un minimo di 55 ad un massimo di 90 quando cammino, mentre è un po' di tempo che dopo aver fatto un'ora di corsa, con battiti sui 150/160, anche dopo circa 2 ore i battiti non sono tornati come solitamente ho a riposo sui 60, ma variano tra gli 85 e 100, questa cosa da cosa può essere causata? Il cuore dopo circa 20/30' dalla fine dell'attività fisica non dovrebbe essere già tornato in condizioni di battito normale?
In attesa di riscontro, saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Questo dipende molto dall'allenamento e dal suo sovrappeso.
Sono peraltro dati non preoccupanti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 298XXX

La ringrazio Dr. Della celere risposta, quindi non mi devo preoccupare, ma solo continuare nell'allenamento, le chiedo così perché visto la mia familiarità ero un po' preoccupato (mamma 1 infarto, papà 2infarti e attualmente ricoverato per una ischemia)prima di tornare a fare attività fisica ho anche fatto la prova sotto sforzo e mi avevano detto che era tutto ok, potrei per sicurezza fare qualche visita in più di controllo per scongiurare ogni cosa? Se si quale?
La ringrazio ancora per la risposta di prima.
Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il consiglio che le do e' quello di evitare la corsa, fondamentalmente perche sia l'articolazione della caviglia che quella del ginocchio e dell'anca sono sottoposte ad uno stress meccanico non indifferente con il sovrappeso nella corsa.
Mi orienterei pertanto sulla bicicletta o sul nuoto, oltre che sul cammino a passo svelto.

Controplli i valori pressori ed un ecocolordoppler cardiaco, oltre ovviamente alla colesterolemia totale, HDL, LDL , trigliceridi ed omocisteinemia.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 298XXX

Grazie mille dr. Dei consigli, lascerò perdere la corsa e.mi dedicherò al nuoto e camminata veloce.
Per quanto riguarda il colesterolo il mio medico mi ha prescritto Atorvastatina 20mg e la prendo ormai da 10 giorni, anche se da quando la prendo ho come un sibilio continuo nell'orecchio e mi sveglio di continuo di notte (non so se sia per colpa della pastiglia) poi mercoledì ho la visita di controllo, dove gli dirò dei sintomi, leggevo sul foglietto illustrativo che bisogna cominciare con 10mg e facendo prelievi del sangue di controllo, mentre a me senza prelievi me l'ha prescritta da 20mg tutti i giorni, qual'è la giusta procedura? Poi mercoledì mi deve riprovare ancora la pressiome, perché all'ultimo controllo la minima era giusta 80, ma la massima era 145, quindi nel caso voleva darmi anche quella per la pressione.
Poi vedrò di sottopormi ad un ecocolordopler cardiaco.

Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Di solito si prova con 10 mg (se si vuole usare la atorvastatina e dopo un mese si guarda il risultato); questo ovviamente dipende dai valori di partenza.
Per cio' che riguarda i valori pressori li provi ad ore diverse 8-10 volte alla settimana annotando i valori e l'ora oppure piu' semplicemente programmi un holter pressorio

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 298XXX

Se non ricordo male, perché adesso non ho con me gli.esiti, ma dovrebbe essere più di 250 il colesterolo totale (penso), quindi meglio che prendo solo 10mg e tra un mese faccio un controllo? Può darsi che quei sintomi siano causa della Atorvastatina? Esiste qualche altro farmaco?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Proverei con 10 mg per un mese verificando i risultati e ragionandone con il suo medico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 298XXX

Grazie mille Dottore.