Utente 491XXX
Salve nel settembre del 2013 sono stata ricoverata all'UTIC per EPM (valore d-dimero a circa 4.000) in seguito a TVP
Dopo aver eseguito esami genetici si è scoperta una mutazione del fattore V Leiden.
Sono stata dimessa circa 15 gg dopo con cura permanente di anticoagulante in compresse di xarelto 20 mg
Nelle ultime analisi si è riscontrata positività al LAC e valore dell'INR a 1.60
L'equipe che mi segue ha cambiato il mio piano terapeutico sospendendo lo xarelto e prescrivendomi
Clexane 10.000 uml x 2 al dì
E coumadin 1° giorno 1/4 di compressa
2° gg 1/3
3° gg 1/2
4° gg 1 compressa
La mattina del 5° giorno il valore dell'INR era a 1.06
Il cardiologo mi ha consigliato di prendere 1 compressa e 1/2 Per 2 gg ed eseguire di nuovo l'INR
Ho paura di rivivere quell'inferno
Sto notando che prima della puntura di clexane inizio ad avere dolori nella parte alta del polpaccio dolori che mi ricordano l'estate del 2013 prima dell'EPM
Basteranno 2 giorni per far salire l'INR?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
difficile da dirsi, occorre attendere il risultato dell INR.
come mai dallo Xarelto le hanno consigliato simpassare al Coumadin?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Grazie per la rapidità.
Siamo passati al coumadin perché hanno riscontrato per 2 volte la positività al LAC
L'INR stamattina è a 1.29
Continuo quindi la somministrazione delle 20.000 uml di clexane al dì
E 1 compressa e mezza di coumadin
Anche perché continuo ad avere dolore al polpaccio nella stessa zona in cui mi partì l'embolo 5 anni fa. (Vena poplitea)

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
capisco.
Mi radcomando di mantenere l INR tra 2,5 e 3

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza