Utente 469XXX
Salve dottori,non sono nuovo di questo sito,avrei bisogno di alcune rassicurazioni e ringrazio fin da ora chi vorrà dedicarmi il suo tempo.
Soffro di attacchi d ansia che sto curando da un po' di tempo con una compressa di xanax da 0.50 rp al giorno, ho reflusso gastroesofageo e ernia iatale che mi provocano spesso tachicardia e senso di pressione al petto,è inutile dire che in questi casi quando sento queste "sensazioni"mi parte l ansia.soffro di pressione bassa al di sotto dei 90 su60 con pulsazioni 70 ma quando si verificano questi episodi di ansia la pressione mi sale intorno ai 120 su 90 con pulsazioni che arrivano anche sopra a 100.la mia domanda è se a lungo andare questi continui sbalzi di pressione con conseguenti battiti accelerati possono danneggiare il mio cuore?.premetto che da una visita cardiologica fatta diverso tempo fa è emerso solo qualche extrasistole che so siano niente di preoccupante!un grazie a chi vorrà rassicurarmi. Buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Anche sotto attacchi di ansia lei ha dei valori di tutta sicurezza.

Le faccio tuttavia presente che lo XAnax e' un buon sintomatico per l'ansia, ma non la cura.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 469XXX

La ringrazio dottor Cecchini x la celere risposta. Allo xanax sto associando psicoterapia.L unica mia paura era se questi episodi di tachicardia associata a sbalzi pressori potessero a lungo andare compromettere il cuore ma lei mi ha rassicurata.....grazie ancora.Cordiali saluti