Utente 351XXX
Salve gentili dottori.
Sono una donna di quasi 35 anni e soffro di ansia ipocondria e panico dal2005.Mi era capitato spesso di avere ttachicardia ma con le cure della paichiatra andavamo via o duravano comunque per un tempo limitato.
Da quando ho iniziato una nuova cura che rivedrò a breve ho avuto moltissimi episodi di tachicardie anche a riposo ed episodi in cui la pressione si alzava poi rientrata calmandomi ai suoi normali valori chedi solito specie con questo caldo sono bassi (90 di massima).Il medico mi ha prescritto ecg esami del sangue e tiroidei e visita dal cardiologo.Ad oggi per questioni economiche ho potuto eseguire solo Ecg in farmacia.
Ero molto agitata ed il referto è questo:
Tachicardia sinusale a 130 bpm alterazioni aspecifiche del recupero qt 280 msec qtc 420 msec.
Oltre le tachicardie mi preoccupa l'intervallo qt.So che psicofarmaci presi per anni possono averlo aumentato.É così?Il medico mi ha fatto capire che forse è così.Mi ha detto di aumentare lo xanax e di fare subito la visita cardiologica optando per betabloccanti.
Sono molto spaventata.La disponibilità cardiopogica x le visite non c'è prima di agosto o ottobre.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il suo QT e' perfettamemente normale e la sua frequenza e' normale per una persona cosi' ansiosa quale lei e'.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza