Utente 267XXX
Buongiorno dottori.
Sono una ragazza di 31 anni, operata di tiroidectomia a causa di un carcinoma 4 anni fa. È un periodo che ho dei problemi solo quando vado a letto. Cercherò di spiegarmi al meglio: circa 4 mesi fa iniziai ad avvertire dei tonfi nel petto, appena stavo per addormentarmi, così andai dal cardiologo che mi trovò solo leggermente accelerata con 130 bpm (battiti che tornano nella norma appena sono a casa) e mi disse che erano delle extrasistole. Cuore sano. Da allora i “tonfi” non li ho più avuti.
È iniziata un’Altra odissea: premetto che da sveglia sto benissimo, faccio tutto, 50 minuti di cammino ogni mattina. Ma è ormai da allora che non riesco più a dormire distesa, appena mi metto in posizione supina mi manca l’aria come se qualcosa mi comprimesse al petto e mi si svuotasse la testa. Devo dormire con due cuscini e sollevata anche leggermente dalle spalle per dormire comunque bene anche tutta la notte , soprattutto se dormo sui fianchi. Se metto un solo cuscino, mi succede anche quando dormo di fianco, ma meno compressione solo aria che non “passa bene” (mi viene di dire in maniera ignorante!). Durante la notte a volte mi trovo distesa ma non capisco se mi sveglio perché mi manca l’aria o se mi manca l’ Aria perché mi sveglio (?) , sono una persona leggermente ansiosa.
Analisi del sangue perfette.
Ho sempre sofferto di un reflusso un po’ subdolo senza risalite acide.
A settembre farò gastroscopia, spirometria e holter cardiaco.
Ad agosto mi sposo, riuscite a darmi qualche consiglio su eventuali controlli o se possa davvero essere SOLO di origine ansiosa? Ripeto, il controllo cardiologico ecg e elettrocardiogramma risale a 4 mesi fa.
Ho letto su internet i sintomi dello scompenso cardiaco e me ne sono andata in trip.

Vi ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le sconsiglio vivamente di andare a girovagare su internet cercando diagnosi strampalate.

Se l' ECG e la visita cardiologica sono negative non e' certo un problema di scompenso.

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 267XXX

Grazie gentilissimo dottore.
Allora a questo punto escludendo problemi cardiaci, quale specialista potrei consultare? (Oltre al gastroenterologo, in quanto il mio medico curante non esclude possa essere un fastidio dovuto a gastrite o reflusso o esofagite ecc). Pneumologo? Disturbi del sonno? O semplicemente ansia?

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Penso che il suo problema gastro esofageo potrebbe spiegare i suoi sintomi, conditi ovviamente da una notevole quota ansiosa.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 267XXX

Grazie mille dottore!! Voi non vi rendete neanche conto di quanto bene riusciate a fare dando a volte banali risposte ma che rincuorano chi come me con la propria salute sono un po’ di anni che ci convive in maniera problematica (sono già in psicoterapia da un po’). Grazie grazie. Arrivederci.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono io che la ringrazio di cio' che ha scritto.
Senire una persona sollevata dai pensieri e' motivo di soddisfazione.

Si rassereni

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza