Attivo dal 2018 al 2018
Buonasera Dottori e grazie per il servizio che offrite a noi malati.

Dunque:

10 anni fa ho subito un infarto al miocardio inferiore risolto con una pcta, mi sono stati inseriti due stent, uno che andava ad aprire un vaso occluso parzialmente (75%) ed un altro che andava a sostenere le pareti di una coronaria occlusa al 100%.

Il danno c'è stato, anche se non sopramurale, non esteso per intenderci, mi dimettono con una fe al 52% e una terapia abbastanza ridotta: Lopresor; Ascriptin; Torvast; Zopranol 7,5. (per un anno ho preso plavix e cerotti sul braccio).

Detto ciò, la domanda è questa: 10 anni dopo l'evento mi ritrovo l'ecocolordopler che è quasi come quelli degli anni precedenti escluso il ventricolo sinistro aumentato di dimensioni. La FE conservata, 51% e una domanda che mi gironzola nel cervello:

Il ventricolo sinistro aumentato di dimensione, vuol dire avvicinamento allo scompenso cardiaco? e se si, posso evitarlo? ci sono linee programmatiche da seguire?

Infine e chiudo: Faccio circa un ora e mezzo di camminata a passo veloce, quasi ogni giorno. Non fumo dall'evento e sono sceso di 20 kg anche se debbo scendere ancora di un altra decina di kili. Non sento dispnea ne tanto meno ho angina pectoris, tuttavia vuoi per l'età, oramai vado verso i 60, a volte sento che mi manca il respiro.

Ditemi voi.

Saluti e buona giornata.

Bart

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dipende da quanto il suo ventricolo sinistro sia aumentato di dimensione, e che dimensioni abbia raggiunto.

Se vuole faccia copia ed incolla del referto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Attivo dal 2018 al 2018
Non ho le cartelle disponibili al momento, sono al lavoro.
Se può essere utile, il cardiologo mi disse che il volume era aumentato tuttavia la pompa era rimasta integra, cioè la FE non era stata per niente intaccata, danneggiata, gli chiesi se potessi continuare con le mie sgambate, mi rispose: "Deve...".

Mi riprometto che appena arrivo a casa, le copierò il referto per intero.

La ringrazio per la sua gentilezza.

saluti

[#3] dopo  
Attivo dal 2018 al 2018
Buonasera, queste sono le conclusioni e i parametri m-mode.

IVSd 0.9 cm
LViDd 6.4 cm
LVPWd 0.9 cm
lVSs 1.1 cm
LVIDs 4.7 cm
LVPWs 1.4 cm
EDV(Teich) 206 ml
ESV(Teich) 101 ml
EF(Teich) 51%
%FS 27%
SV(Teich) 106 ml
LVd Mass Index 139.91 g/m(2)
LVd Mass Ind 117,50 g/m(2)
ASE
Diam. Radice Ao 3.4 cm
LA Diam 4.0 cm
AV Cusp 2.3 cm

Conclusioni:
Ventricolo sx con volumi aumentati
Ipocinesia inferiore e postero basale
FEVS 51%
Minima Insuf. Mitralica
Sezione dx non dilatate
Assenza di versamento pericardico

Questo è quello che mi hanno riscontrato.

Attendo un vostro parere.

Saluti.

[#4] dopo  
Attivo dal 2018 al 2018
Buonasera, queste sono le conclusioni e i parametri m-mode.
IVSd 0.9 cm
LViDd 6.4 cm
LVPWd 0.9 cm
lVSs 1.1 cm
LVIDs 4.7 cm
LVPWs 1.4 cm
EDV(Teich) 206 ml
ESV(Teich) 101 ml
EF(Teich) 51%
%FS 27%
SV(Teich) 106 ml
LVd Mass Index 139.91 g/m(2)
LVd Mass Ind 117,50 g/m(2)
ASE
Diam. Radice Ao 3.4 cm
LA Diam 4.0 cm
AV Cusp 2.3 cm

Conclusioni:
Ventricolo sx con volumi aumentati
Ipocinesia inferiore e postero basale
FEVS 51%
Minima Insuf. Mitralica
Sezione dx non dilatate
Assenza di versamento pericardico

Saluti.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei debba essere soddisfatto della sua condizione cardiologica
Continui a camminare

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza