Utente 516XXX
Buonasera dottori, la nostra palestra si è dotata di alcuni Saturimetri, misuratori per la pressione e per i casi d'emergenza defibrillatore. I primi 2 sono liberamente utilizzabili da tutti, quindi oggi voglio chiedervi, con tutti i limiti del caso di questi dispositivi, quali sono i valori normali di saturazione d'ossigeno e battito cardiaco sotto sforzo medio / intenso.
Personalmente la mia saturazione pre allenamento è tra i 97 e 99, dopo sforzi intensi (30 - 50 minuti di bici, tapis o anche pesi) per alcuni minuti scende tra i 95 e 96 per poi stabilizzarsi dopo 1 minuto circa a 97 - 98, mentre la mia ragazza arriva sui 93 - 94 (partendo da 97 - 98), invece il battito arriva anche sui 160 - 170.
Quali sono quindi (con i limiti del caso) i valori di riferimento? Ad esempio quelli riportati possono essere considerati normali?

Grazie anticipatamente per la rispota.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se lei affronta l'attivita' sportiva con strumenti ha sbagliato completamente logica dello sport.

Innanzitutto portare la frequenza cardiaca a quei livelli NON fa bene ad alcun cuore.
Inoltre il pulsioosimetro digitale non e' affidabile quando si contraggono i muscoli e la frequenza aumenta.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 516XXX

La ringrazio dottore, io ovviamente sono ignorante in materia e chiedo proprio per capirne di più da persone che hanno studiato nel settore come lei.
A sua opinione quale sarebbe una frequenza cardiaca da non superare durante l'attività fisica, quindi evitando sforzi eccessivi e controproducenti per il cuore?
Per la saturazione si immaginavo che siano poco affidabili, ma una desaturazione di ossigeno è comunque normale durante attività fisica moderata / intensa?

E seguirò il suo consiglio di evitare questi strumenti durante l'attività fisica.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L'essere umano e' fatto per camminare e non per correre.
La fatica non fa bene ad alcun cuore.

Come dico io sempre: le piramidi le hanno costuite i faraoni o gli schiavi?

E c'e' gente che va in palestra , pagando, per sforzarsi.
Dovete camminare, usare la bicicletta, correre se vi va.

tenete presenrte gli animali: nessun animale fa uno sforzo senza motivo (mangiare / non essere mangiato/ scopo riproduttivo , come gli uccelli migratori).

LAsciate perdere le tabelle delle frequenze. Nessun animale consuilta tabelle. Quando e' stanco, riposa.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza