Utente 530XXX
Buongiorno, ho appena eseguito ECG finalizzato ad ottenere certificato medico idoneità attività sportiva dilettantistica, come ho già fatto molte altre volte. Con ultimo ECG mi viene diagnosticata probabile ipertrofia ventricolo sx. Ho prenotato Ecocardio come mi è stato consigliato. Poiché l'esame sarà fra un mese, posso nel frattempo continuare l'attività sportiva? Quest'ultima può avere comportato - se eventualmente confermata da ecocardio - la suddetta ipertrofia? Nell'ultimo anno ho praticato corsa in maniera più intensa, ma comunque entro limiti dilettantistici. In passato avevo avuto episodi di improvvisa tachicardia ma ho fatto alcune visite cardiologiche approfondite che hanno sempre escluso problemi, mentre mi è stata diagnosticata una forte gastrite un paio di anni fa, che è rientrata assumendo pantorc. Ho sospeso il farmaco lo scorso dicembre: è possibile che la gastrite non sia in realtà ancora rientrata ed essa abbia avuto effetti sull'ipertrofia del ventricolo sx? La pressione è stabile intorno a 120-76, tranne dopo corsa dove arriva anche a 160-85. I battiti sono normali in condizione di.riposoi, ma dopo attività fisica intensa rimangono intorno ai 95 anche in.condizione di riposo per un più di un'ora. Ringrazio.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Un uomo di mezza eta' che pratica quel tipo di sport dovrebbe ogni anno eseguire sia una ecografia cardiaca che un ECG sotto sforzo massimale ogni anno.
Nel frattempo continui pure a praticare il suo sport, dato che per ora non ha avuto problemi.
Poi se vorra' ci faccia sapere l'esito di tali esami

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 530XXX

Grazie Dottore, La ringrazio per la sollecita risposta e per i cortesi suggerimenti. Le farò sapere l'esito dell'eco. Cordialità