Utente 539XXX
Buonasera Egregi Dottori,
Essendo fortemente ipocondriaco, vorrei esporvi un "fenomeno" che mi sta preoccupando non poco: dopo aver letto vari articoli su internet riguardo gli effetti negativi che potrebbe provocare l'ipertensione, è da un mesetto circa che controllo la pressione con un normale strumento elettronico domestico, sempre in posizione seduta o sdraiata.
I valori, in questo mese, sono quasi sempre stati nella norma: l'intervallo della sistolica varia da 115 a 135 mm Hg e i valori della diastolica da 72 a 85 mmHg e solo in pochissimi casi ho riscontrato dei valori intorno a 140/90 ma, ripeto, solo in rari casi e so che è fisiologico e la pressione alcune volte possa essere elevata.
Detto ciò, vengo al punto: poiché mi sono reso conto che la pressione arteriosa è presenta non solo in posizione seduta o sdraiata, ma anche da alzati, ho provato a misurare la pressione da alzato subito dopo averla misurata da seduto in diversi giorni e i risultati mi hanno un po' allarmato: in sole due misurazioni da alzato ho avuto valori normali ( una volta 117/79 e un'altra volta 135/85) mentre in tutte le altre volte in cui ho misurato la pressione da alzato ho presentato valori diastolici alti (da 87 a 94), invece per quanto riguarda la sistolica, il più delle volte è stata normale anche da alzato e solo poche volte intorno ai 140.
Quindi, la mia domanda è questa: è normale che da alzati la pressione presenti dei valori del genere? Oppure una persona normotesa dovrebbe presentare dei valori ottimali anche da alzata?
Grazie.
Buona serata.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha dei valori perfettamente normali .
Smetta di misurarsi la,pressione ossessivamente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Buongiorno Dott. Cecchini e grazie mille per aver risposto.
Io sono consapevole che la maggior parte dei miei valori pressori da seduto o sdraiato rientrano, per la maggior parte, perfettamente nella norma. Infatti, io mi sono impressionato per i valori pressori che presento quando mi trovo in posizione eretta, in quanto ho letto dappertutto che i valori pressori diventano preoccupanti quando sono superiori costantemente a 140/90 mmHg e io da alzato presento valori della diastolica spesso intorno a 90 mm Hg e solo qualche volta inferiori (come ad esempio stamattina, ho misurato di nuovo la pressione in posizione eretta e, stavolta, i valori erano normali: 122/85 mmHg).
Ripeto, La ringrazio tanto per la Sua risposta e per avermi tranquillizzato, ma comunque alla mia domanda non è stata data una risposta: secondo Lei, valori più elevati della pressione diastolica, anche intorno a 90 mm Hg, da alzati sono comunque da considerarsi, sostanzialmente, nella norma?
Aspettando una Sua cortese risposta, Le auguro una buona giornata.
Mille. grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho gia detto che lei edve eseguire un Holòter cardiaco per una esatta valutazione dei valori pressori.
L'automisurazione nei pazienti ansiosi non e' affidabile.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 539XXX

Mi perdoni Dott. Cecchini, ma io non riesco proprio a capirci qualcosa in tale situazione. Nel Sua risposta al mio primo post, in cui indicavo dei valori di diastolica che andavano da 87 a 94 mmHg in posizione eretta, mi ha detto di stare tranquillo perché ho dei valori perfettamente normali; nella Sua seconda risposta, invece, mi ha consigliato di effettuare un holter pressorio, facendo intuire che questi valori in posizione eretta non sono poi così tanto normali.
Io ho letto spesso su Internet ed anche su questo sito che in posizione eretta, soprattutto quando si misura la pressione immediatamente dopo essersi alzati dal letto o dalla sedia, è normale presentare dei valori più elevati di pressione, ma in ogni caso volevo una conferma da parte Sua (e a dire il vero speravo proprio che mi rispondesse Lei perché, pur non conoscendoLa, mi ispira tanta fiducia e professionalità). Quindi, valori pressori di diastolica che vanno da 87 a 94 mm Hg , misurando la pressione in posizione eretta subito dopo essersi alzati dal letto o dalla sedia, sono normali?
Aspettando una Sua risposta, La saluto.
Grazie mille.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho spiegato che lei deve eseguire un Holter pressorio.
Cosi smettera' di essere ossessionato dei suoi valorui pressori.

Non puoì' stare con l'apparecchio in mano com eun vecchio 80 enne..lo capisce, vero?

Aspetto il referto dell'Holter pressorio

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 539XXX

Buongiorno Dott. Cecchini,
Ho seguito il Suo consiglio e il mese prossimo ho programmato un holter pressorio. Purtroppo, dovrò effettuare tale esame obbligatoriamente il mese prossimo, in quanto oggi partirò per l'estero per lavoro e tornerò tra una ventina di giorni.
Detto ciò, vorrei aggiornarLa su alcuni valori pressori che ho riscontrato da ieri mattina a stamattina:
Ieri mattina:
123/77 (posizione sdraiata)
124/86 (posizione sdraiata)
126/83 (posizione sdraiata)

Ieri sera:
136/81 (posizione sdraiata)
124/81 (posizione sdraiata)
124/83 (posizione sdraiata)
Poi, sempre ieri sera, ho provato a misurare molte volte la pressione da seduto e non da sdraiato e ho notato che la massima era sempre buona, mentre la minima, nelle moltitudini misurazioni effettuate consecutivamente ieri sera da seduto, variava da 88 a 93 e solo poche volte è stata pari a 80-85.
Stamattina, invece, misuarando molte volte la pressione da seduto, la diastolica è stata sempre normalissima: variava da 70 a 84.
Secondo Lei, cosa può significare questa differenza tra i valori pressori? Secondo Lei può essere considerata normale una situazione in cui, alcune volte, la diastolica risulti un po' elevata (88-94 mmhg) e il giorno dopo risulti normalissima (70-84 mmhg)?
Glielo chiedo, perché ho letto spesso anche su questo sito che l'ipertensione viene posta in essere quando COSTANTEMENTE i valori pressori siano pari o superiori a 140/90 mmhg. Invece, nel mio caso specifico, ieri sera la diastolica era sempre un po' elevata, mentre stamattina era ottima.
Attendendo una Sua gentile risposta, Le auguro una buona giornata.
Mille grazie.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Questo e' il mio ultimo post.
Lei ha valori pressori normali, che l' Holter pressorio confermera', ma una grave compèonente ossessiva di pertinenza certo non cardiologica.

Con questo la saluto, perche' non rispondero' piu a quesiti dello stesso tenore.
Ovviamente e' suo diritto chiedere altre consulenze ad altri Colleghi Cardiologi qui sul sito, ma per cortesia scriva "NON per il Dott. Cecchini" ....cosi' risparmiamo tempo sia lei che io.
Cordialmente
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza