Utente
Salve, carissimi Medici!
In qualità di ansioso e ipocondriaco, seguo questo sito costantemente, ma non avevo mai scritto prima d'ora! Ho deciso di scrivere oggi, in quanto negli ultimi giorni ho letto vari post di utenti riguardanti la pressione arteriosa e l'utilità dell'holter pressorio: ho letto la risposta di uno di voi cardiologo che hanno affermato che uno strumento per l'holter pressorio sul quale sono indicati i valori pressori, non sono per nulla attendibili, in quanto uno strumento serio, non dà la possibilità di farti visualizzare al paziente i valori di pressione. A me, infatti, è accaduto proprio questo: ho effettuato un holter in cui per tutta la giornata ho visto tutte gli esiti delle misurazioni e il risultato di tale holter è stato quello di avere una sistolica nella norma e cioè pari a 132-135 e una diastolica un po' elevata e cioè pari a 90-92. Il medico mi ha detto che data la mia natura ansiosa è possibile che tali risultati siano stati influenzati dalla mia ansia anche perché ho sempre visualizzato i risultati di tutte le misurazioni e mi ha detto di monitorare nei giorni la mia pressione con un normale strumento elettronico acquistato in farmacia. Ho fatto in questo modo per molti giorni (da inizio marzo) e la pressione è stata quasi sempre nella norma: sistolica che variava da 115 a 135 e diastolica da 70 a 85 (in ogni caso la media di queste misurazioni in questo mese si aggiorna sui 130/85) solamente in rari casi ho avuto una pressione intorno ai 140/90, ma so che è normale che alcune volte la pressione possa essere un po' elevata.
Detto ciò, vorrei sapere se devo considerare comunque l'holter o le numerose misurazioni effettuate in questo mese, dato che uno di voi cardiologo, ripeto, ha scritto che uno strumento dell'holter che fa visualizzare i risultati al paziente non è per nulla attendibile!
Grazie.
Saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se si rivolgesse a me le confermo la mia opinione
Attenda opioni di altri cardiologi qui online

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buon pomeriggio Dottore,
Non penso proprio che fosse Lei il cardiologo in questione, in questo sul sito c'è scritto che non è più iscritto a tale sito.
In ogni caso, la ringrazio per la risposta e vorrei sapere, inoltre, la valenza che possono avere le misurazioni fatte a domicilio in questo mese e se l'holter che ho effettuato non è attendibile in quanto i misuratori per l'holter ottimali sono quelli che non sanno la possibilità di fare visualizzare al paziente i valori.
Grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esatto quelli professionali come uso non fanno visualizzare i vslori pressori al paziente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno e buona domenica, Dott. Cecchini!
Grazie per avermi risposto. In questo caso, quindi mi conviene effettuare un altro holter pressorio durante la prossima stagione invernale (in quanto so che è più attendibile un holter pressorio durante le temperature rigide) in un centro che utilizzi apparecchi professionali.
In tal caso, secondo Lei, è pericoloso aspettare la prossima stagione invernale per effettuare un nuovo holter, oppure posso tranquillamente aspettare e monitorare qualche volta i miei valori pressori con il mio misuratore domestico?
Inoltre, vorrei chiederle un chiarimento su un dubbio che, non so perché, il mio cardiologo non riesce a togliermi in maniera esaustiva: io non ho mai effettuato un ECG da sforzo, ma ho letto che tale esame consente di indicare la presenza o meno di problemi cardiaci che un normale ECG a riposo non riesce a trovare. Il mio cardiologo mi ha detto sempre che non era necessario effettuare un ECG da sforzo perché, nel mio caso, gli ECG a riposo e le ecocardiografie sono sempre nella norma!
Tutto ciò è vero, oppure è sempre meglio effettuare un ECG da sforzo per verificare se durante gli sforzi una persona presenti problemi cardiaci?
Grazie.
Distinti saluti!

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo esegua con tranquillità senza fretta

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Grazie, Dottere.
E per quanto riguarda la questione dell'ECG da sforzo che ho scritto prima, può darmi un suo parere?
Distinti saluti.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Commento le ho detto lo,programmi con calma .
Non ne ha bisogno ma non fa mai male

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Ah, mi scusi ma pensavo di riferisse all'holter pressorio.
E, quindi, per quanto riguarda l'holter, come ho scritto prima, posso aspettare tranquillamente la prossima stagione invernale controllando nel frattempo la pressione con il mio misuratore elettronico, oppure una eventuale ipertensione potrebbe creare dei danni se aspetto la prossima stagione invernale?
Grazie mille e scusi per il disturbo.
Saluti.

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo,faccia passatal estate

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza