Utente
Buongiorno, sono tre giorni che non riesco a dormire bene in quanto poco prima di prendere sonno, nell’esatto momento in cui mi sento che sto per crollare sento il cuore che compie un battito più forte.
Penso si tratti di una extrasistole.
Ho provato ad ignorare il sintomo, ma non appena riprendo sonno si ripresenta anche più volte, costringendomi a svegliarmi.
Ho provato a contrastare l’acidità di stomaco, dato che ho letto potrebbe essere quella a scatenare questi piccoli fastidi, e a rimanere il più tranquillo e rilassato possibile per non lasciare spazio all’ansia o a stati emotivi di interferire sul sonno.
Purtroppo non ho trovato giovamento, e ogni qualvolta sto per addormentarmi arriva puntuale il battito fastidioso. Durante la giornata non ho quasi mai questi battiti, quando faccio sport ancora più raramente.
Per quanto riguarda gli esami di routine ho eseguito l’ultimo ecg sotto sforzo con il calcio a gennaio 2018, mentre eseguii un ecodoppler nel 2014 riscontrando nulla di anomalo.
Dato che soffro di problemi di stomaco cronici penso sia tutto legato a quello, ma mi rendo conto che anche provando a curarli questi battiti si ripresentano sempre e comunque.
So che non devo preoccuparmi, ma cosa posso provare a fare per risolvere il problema?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
MAgari con qualche blando ansiolitico che il suo Medico potra' prescriverle.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta veloce! In mattinata ho avuto due episodi di diarrea perciò penso sia dovuto anche a quello... per quanto riguarda gli ansiolitici ho sempre rifiutato di prenderli in quanto penso facciano più male che bene! Sono in cura da uno psicoterapeuta che mi aiuta molto a gestire ansia e stati emotivi e posso dirle con certezza che passati quelli sono spariti migliaia di sintomi negativi che mi assillavano. Purtroppo queste extrasistoli prima di addormentarmi e la gastrite/colon irritabile mi perseguitano anche da tranquillo e vorrei sapere se posso fare qualcosa per controllarle. Su internet ho letto che potrebbe essere una stimolazione del nervo vago che mi causa questi fastidi cardiaci, alla fine so che non sono pericolose ma mi svegliano durante la notte e il non dormire poi accentua tanti altri fastidi durante la giornata. Le auguro una buona giornata e grazie ancora per la risposta.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il nervo vago non ha niente a che fare con queste cose.
Se lei nion cura l'ansia ovviamente tali sintomi perdureranno.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso