Utente 571XXX
Buonasera, premetto di essere un soggetto ansioso e di soffrire di reflusso gastroesofageo diagnosticato da specialista.
La settimana scorsa (dopo giorni di affaticamento al minimo sforzo, palpitazioni, dolore al petto sinistro e battito che varia dai 76 ai 100 a riposo, pressione 135/75 di media) , ho avuto al risveglio, mentre ero seduto, un senso di svenimento, accompagnato da offuscamento della vista, sudorazione fredda e un senso di oppressione allo stomaco.
In quella circostanza il battito era 103 misurato con pulsossimetro da dito.
La mia alimentazione non è perfetta e non pratico attività sportiva da anni.
Non fumo e non bevo alcolici.
Però dato quello che è capitato ho paura che da un momento all'altro possa accadermi qualcosa come un arresto improvviso.
In famiglia mia madre soffre di tachicardia e mio nonno ebbe un infarto dal quale riuscì a riprendersi senza gravi conseguenze.

È il caso di fare alcuni esami per indagare nello specifico?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il fatto patologicoe e' che lei a 20 anni usi un pulsossimetro...
Detto questo, data la frequenza che lei ha rilevatto, e' stato un problema ansioso

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 571XXX

Comunque la frequenza rilevata quando ho avuto il senso di svenimento era 73. Non so se cambia qualcosa.
So di essere purtroppo un soggetto patologico per quanto riguarda l'ansia e che per questo non può fare molto.
La ringrazio molto per la risposta. Buonasera

[#3] dopo  
Utente 571XXX

Buonasera dottore, mi dispiace ricontattarla. Un mese e mezzo fa per il reflusso e difficoltà respiratorie feci una visita al pronto soccorso durante la quale è stato svolto un ECG. Inizialmente creò preoccupazione nel medico di guardia ma alla fine pensando che il tutto fosse dovuto all'ansia ha deciso di non approfondire.
I dati sono: freq. Vent. 110 bpm
Assi p r t: 43 74 10
Int PR 162 ms
Dur QRS 96ms
Qt/Qtc 320/385 ms
Tachicardia sinusale
Anomalie dell'onda T aspecifiche
Ritmo ECG anormale
Se vuole e non le arreco ulteriore disturbo posso anche inviarle il tracciato

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No guardi, non c'e' bisogno
Tracciato normale
Lei NON ha niente di cardiologico.

NON intasi il pronto soccorso per cretinate.

Con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 571XXX

Grazie mille per la risposta
Le auguro una buona serata