D.dimero molto alto

Ho 65 anni, sono stato sottoposto nel 2018 a 3 bypass e sostituzione della valvola aortica (biologica).
Sto bene, faccio attività fisica, che ho però ridotto per lockdown e condizioni atmosferiche negli ultimi tempi.

Ho fatto analisi di routine e un controllo cardiologico accurato da poco, andato molto bene.
Solo qualche extrasistolia, spesso legata al dopo pasto ed anche a condizioni psicologiche difficili.

Ho contratto il Covid ad ottobre 2019, per una settimana grande stanchezza, per pochissimi giorni anosmia e ageusia, febbricola solo i primi giorni, mai problemi respiratori.
Poi grande difficoltà di concentrazione per mesi ed ancora adesso dormo moltissimo, cosa inusuale per me.

Dalle analisi di routine è emersa una glicemia leggermente superiore alla media, 108, dovuta certamente a qualche eccesso di dolci, che correggerò subito, e un D-Dimero altissimo 1053 ng/ml.
PT e PTT normali, enzimi epatici e quadro lipidico molto buono.

Terapia atuale bisoprololo 2, 5 bis/die - anche se spesso lo dimentico e lo prendo solo la sera - clopidogrel, silodosina 8mg, serenoa repens e lansoprazolo 30mg come potezione.

A cosa potrebbe essere dovuto e cosa potrei fare?
Altre analisi?
Nel controllo cardiologico ho fatto visita, ecg, eco cuore e holter delle 48 ore.
Unico risultato extrasistoli frequenti, ma non eccessive, secondo il cardiologo, che ha espresso valutazione sostanziale favorevole.

Ho anche pensato, nella mia ignoranza, che magari il plavix provoca dei microsanguinamenti e questo influenza il dato, ma magari è solo un'idea sballata.

Ho pensato si incrementare l'attività fisica e migliorare l'alimentazione.
Il rapporto tra extrasistole e D-Dimero?
Nel senso che il D-Dimero può indicare una maggiore gravità della situazione?

Grazie per l'attenzione
Alessandro
[#1]
Dr. Michele Piccolo Medico igienista 322 13 18
gentile utente, il dimero D può aumentare durante il covid, a che punto è la sua malattia?

Dr. Michele  Piccolo

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ormai superata, direi. In realtà ho avuto a metà ottobre una settimana di sintomi: febbricola un giorno, stanchezza profonda per una settimana e solo 2 o 3 giorni ageusia e anosmia. Non feci il tampone, ma IgG e IgM si sono alzate e tuttora ho IgG positive.
Profonda spossatezza e difficoltà di concentrazione per un paio di mesi. Mia moglie ha avuto sintomi psichiatrici forti e questo è stato traumatico.
Adesso, a parte il fatto che dormo più del normale, non ho nulla. Non saprei nemmeno dire se sia causato dalla malattia. IgG oggi a 2,60, valore normale 1. Faccio attività fisica regolare, niente di straordinario, da 2 a 4 km al giorno di camminata a passo buono, non ho affanno. Le direi che se non ci fossero gli anticorpi, sarebbe anche difficile dire che è stato o è magari ancora covid. Comunque la sua è già una spiegazione. Domani faccio il vaccino, Astrazeneca, comunque, perché l'immunità sta scendendo e penso rapidamente scomparirebbe.
Grazie mille.

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa