Dolore al petto destro, zona ascellare

Salve! Da diversi giorni soffro di un dolore intercostale nella zona destra del petto.
È un dolore medio, avvertito sotto l'ascella e lungo il pettorale, intorno al capezzolo, il quale formicola durante la fitta.
Alcune volte è sopportabile, tant'è che me ne dimentico persino, finché non faccio un movimento sbagliato che mi dà una fitta (puntura di spilli), che dopo alcuni secondi va via.
La notte non riesco a dormire facilmente, qualsiasi posizione io prenda sento sul pettorale e sotto l'ascella, la zona intorno alla scapola comincia a prudere, solleticare.
Sono andato dal medico curante, mi ha consigliato di fare un po' di attività/terapia da tappetino per stendere i muscoli (ho visto qualche video su youtube per degli esercizi di fisioterapia da eseguire ogni mattina).
Mi ha consigliato anche di prendere degli antinfiammatori, che tuttavia non mi danno l'effetto desiderato, ciò calmare il dolore (aggiungo che soffro del morbo di Crohn, perciò i FANS devo assumerli in quantità ridotte).
È qualcosa di cui mi debba preoccupare, o passerà da sé con gli esercizi?

Aggiungo che tempo fa ho avuto un senso di intorpidimento lungo tutta la gamba sinistra, il medico mi ha dato delle vitamine da assumere.
Facevo fatica a camminare, come se fosse costantemente addormentata.
Adesso sto molto meglio, non ho più alcun fastidio, nonostante noti un rallentamento dei riflessi della gamba quando corro o cammino velocemente.
Durante questo periodo, sentivo già un fastidio alla scapola, dolore muscolare presumibilmente.
Oggi ho notato la stessa sensazione di intorpidimento sull'addome destro, quando lo tocco sento formicolare (ho usato il gel Naprosyn sul pettorale/ascella per vedere se calma il dolore, può essere un effetto?).
Il medico dapprima mi aveva detto potesse trattarsi di ernia del disco, ma non mi ha prescritto alcun esame per approfondire, data la situazione in cui viviamo oggi è anche probabile impieghi mesi a prendere una visita.
Premetto che ho una vita sedentaria, faccio pochissima attività fisica e passo la maggior parte del tempo davanti a un computer.
Se i sintomi sono dovuti a un'assenza di esercizio, provvederò a impegnarmi maggiormente.
Aspetto notizie, sperando di aver chiarito bene la situazione!
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Sono dolori di tipo nevritico che niente hanno a che fare son il suo cuore

PAsseranno da soli

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio