Mi può venire un infarto?

Ho 38 anni, da un po'di tempo soffro di dolore al petto che mi porta anche dolore al braccio sinistro, dietro la spalla e formicolio, questo mi ha spinto a fare diversi controlli cardiologici di cui ultimo ad agosto, ovvero ECG, ecocolordoppler cardiaco e in ps gli enzimi
I controlli hanno escluso la presenza di un infarto ma io a tutt'oggi continuo ad avere questo dolore e ogni volta vorrei recarmi in ps per escludere che mi stia venendo un infarto
La domanda è questa, una donna di 38 anni che non ha una patologia tranne un lieve prolasso della valvola mitralica e della valvola tricuspide, che dalle ultime analisi risulta avere colesterolo e trigliceridi sotto la norma e che non soffre di pressione alta può avere un infarto
E soprattutto come riconosco se il mio dolore può essere sintomo di infarto, come si fa a capire se sta venendo un infarto
Grazie per la disponibilità
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,9k 2,6k 2
Nel settembre u.s. ad una sua domanda analoga risposi che avrei programmati un ECG sotto sforzo massimale.
Lo ha eseguito? Con che esito?

Detto questo l'infarto in una donna della sua eta' e' estremamente raro.
Discorso diverso e' per la morte improvvisa, dalla quale nessuno di noi e' protetto in termini assoluti

Cordialita' cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
No perché il mio medico di famiglia non lo ha ritenuto opportuno visto gli esiti della visita cardiologica
Detto ciò quello che io vorrei sapere da lei in quanto i cardiologi in cui sono stata in visita non mi hanno dato un risposta è perché e come viene un infarto e come si riconosce perché io starei perennemente in ps visto i sintomi che ho
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,9k 2,6k 2
Beh sei lei chiede consigli e non li segue e' un problema suo.
Lei ha sintomi che la spaventano perche' pensa di avere un infarto: quindi o esegue una prova da sforzo massimale oppure rimane con i suoi dubbi circa l' infarto.

Quindi faccia cio' che crede megliio

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa