Utente
Buonasera chiedo gentilmente un consiglio riguardo la presdione arteriosa.
Prendo lortaan da 12, 5 da novembre per rialzi improvvisi della pressione.
Da quando prendo ilmedicinale non mi era capitato più.
Questa sera mentre tornavo a casa devo fare un po di scale, misono distesa subito sul letto perché sentivo il corpo come se vibrasse (tipo formicolio) , homisuratosubito la pressione perché ho avuto anche un extrasistole appena sdraiata e unleggero fastidio alla testa ma non dolore.
La pressione era 156 massima e 131 la minima.
Mi sono spaventata molto, la seconda misurazione era 140 max 97 minima, la terza 130 90.Holetto che questa sensazione di intorpidimento, (tipo ragnatele sul viso e per tutto il corpo possono dipendere dalla presdione alta e causare ictus o infarti.
Per la paura non ho mangiato, adesso adistanza di 2 - 3 ore srmpre sdraiata a letto ho 121/75 con bpm77.Forse il medicinale che prendo è troppo basso?
Ho messo l'holter pressorio a dicembre 2019, dove diceva: l'analisi dei dati pressori rivela la presenza divalori diastolici oltre ilimiti considerati di riferimento nelle fasi di attività, nella norma gli altri valori.
persistenza del ritmo sonno- veglia.
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il primo valore pressorio era senz altro un errore della macchina , gli altri due invece sono possibili ma non drammatici .
è anchenda dire che il opdosaggio del farmaco che assume è veramente molto,basso

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Voglia scusarmi se le riscrivo di nuovo.Questa mattina sono andata dal mio medico curante.Ha rimisurato la pressione le ho spiegato anche a lui valore della minima 130.Ed anche lui mi ha detto che era un errore dla macchinetta.La prima misurazione le ha dato150/100 ,la seconda 140/94 e la terza 140/ 90.Nemmeno lui sa darsi una spiegazione.poi trovandomi ibattiti alti mi ha riconsigliato di sentire di nuovo lelettrofisiologo per farmi fare impianto pace maker .Non so più cosa fare ogni volta che mi ridicono cosi ricado nel panico totale.Alla fine avrò davvero bisogno del pace maker (dove non hanno trovato nessuna cardiopatia).Ognivolta che vado da lui mi ripete di stare calma e che è solo ansia .I betabloccanti non li tollero che devo fare ?Scusi lo sfogo ,le auguro una buona serata .

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ma che c'entra un pace maker....
Un medico non puo' averle detto una castroneria del genere.
Se pensa di avere problemi pressori programmi un banale holter pressorio

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza