Utente
Salve desideravo sapere dei chiarimenti riguardo il mio apparato cardiocircolatorio.

Ho effettuato diversi controlli, una prima ecocolordoppler e una seconda dopo 10 anni.

Nella 1 ecocolordoppler dice:
Setto I.
A: integro
Setto I.
V: senza soluzioni di continuo

Nella 2 ecocolordoppler dice:
Setto interetriale assottigliato, con dubbia presenza di piccola pervietà in corrispondenza della fossa ovale, tuttavia non determinate evidente shunt.
Dotto di Botallo apparentemente chiuso.


Questo assotiglimento mi è venuto in seguito o già era presente anche nella prima ecocolordoppler?
È un buchino mi devo preoccupare?

Grazie in anticipatamente e porgo
Distinti saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
per averne conferma o smentita occorre che lei esegua uno transesofagea


arrivederci 3
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la risposta..o in alternativa quale tipo di esame meno invasivo?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
può eseguire un test alle microbolle ma il transesofageo da più informazioni

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie Ancora

[#5]  
Dr. Alfonso Alfieri

20% attività
16% attualità
4% socialità
CASERTA (CE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Il Gold Standard per la diagnosi di PFO è il Doppler Transcranico (TCD) con microbolle. A differenza del transesofageo (TEE - che serve a capire la morfologia del setto interatriale ed eventuali altre anomalie) nel corso del TCD è possibile eseguire correttamente la manovra di Valsalva, cosa quasi mai fattibile nel corso di un TEE.
Le consiglierei pertanto di eseguire un TCD e di stare tranquillo perché l'eventuale presenza di un PFO non implica essere malati di cuore (il 25% della popolazione lo ha).
Saluti
Dr. Alfonso  Alfieri
Cardiologo Interventista