Utente
Buonasera,
Sono una ragazza di 30 anni, da circa una settimana ho attacchi di tachicardia, senso di respiro affannoso, dolore toracico e da un paio di giorni ho iniziato ad avere anche bruciori di stomaco notturno, ma non ho fastidi di stomaco durante il resto della giornata, solo senso di nausea a volte.

Premetto che sono un soggetto molto ansioso e durante questi episodi ho avuto molta paura, tanto da correre per 3 volte al pronto soccorso dove mi hanno fatto tutti gli esami (ecg, emoglobina, marcatori cardiaci, emogas) tutti nella norma.

Sabato ho fatto altri esami del sangue ed é risultato un leggero innalzamento dell'anticorpo helicobacter pylori (che però non é risultato positivo nelle feci) e un abbassamento dei valori del ferro (39, i valori di riferimento di laboratorio sono compresi da 50 a 100).

Il medico mi sta facendo prendere delle fiale di ferro 2 al giorno e un gastroprottetore 2 volte al dí (pantorc 40mg) ed ha associato all'helicobacter e alla carenza di ferro i miei sintomi e probabilmente anche ad una gastrite in corso.

Ho iniziato oggi la terapia e continuo ad avere attacchi di tachicardia e respiro corto.
Il medico non ha più idea di che esami farmi fare, visto che tutti i parametri sono regolari, mi ha fatto prendere anche il levobren per due giorni per calmare la.
mia ansia e dicendomi di avere pazienza e fiducia in lui.

Non so, ma ho paura, potrebbero essere anche attacchi di panico magari?
Mi sto facendo suggestionare troppo?
Sarebbe così gentile da darmi un Suo parere?
La ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono attacchi di panico che certo non si curano con il Levobren
Si rivolga ad uno specialista

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno,
La ringrazio per la risposta tempestiva.
Avevo pensato agli attacchi di panico, ma credevo che gli episodi durassero poco più di qualche minuto, non giorni.
Comunque ieri sera ho iniziato a prendere le fiale di ferro e il pantorc, entrambi due volte al dí, mentre il levobren l'ho già interrotto.
La mia paura é di non aver fatto abbastanza analisi e che ci sia qualcosa in me che non va.
Il senso di fiato corto mi succede soprattutto di sera durante la cena che non riesco a finire perché mi tornano tutti i sintomi descritti che poi se sposto l'attenzione piano piano vanno via.
Mi sento molto angosciata perché penso alle.brutte malattie.
La ringrazio ancora per la Sua disponibilità

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
MI pare che siano somatizzazione ansiose.
Piuttostoi parli con il suo Medico per valutare la opportunita' di una gastroscopia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Si ho contattato questa mattina il medico per valutare una gastroscopia, ma in ogni caso mi ha detto di stare tranquilla.

La ringrazio nuovamente per la Sua disponibilità.