Utente
Soffro ormai dal 2016 di extrasistoli, da quando avevo 16/17 anni (ora ne ho 21) che avverto quella fastidiosa sensazione che col tempo, si è evoluta in extrasistolia a salve e durature per più di 10 secondi, sentendo chiaramente nel petto un ritmo anomalo vero e proprio come un "corto circuito". Mi chiedevo se queste extrasistoli non curate potessero dar vita a possibili aritmie serie come fibrillazioni o robe simili... Ho fatto molte visite in passato e non ho mai avuto problemi al cuore, Holter delle 24h fatto a Luglio di quest'anno dove riscontra solo 3 BEV (purtroppo non ho avuto quelle extrasistoli a raffica per verificare che tipo di aritmia fosse, durante l'Holter). È possibile avere complicanze a livello ritmico? Devo parlarne con qualcuno di questo disturbo che mi "blocca" da anni la quotidianità?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Deve consultare uno psicoterapeuta od uno psichiatra perche' non puo' vivere cosi

Non ha bisogno certo di un cardiologo

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Salve dottor Cecchini, è davvero grave spaventarsi così tanto per le extrasistoli? Il fatto è che non riesco a tollerarle specie quando diventano più lunghe e di fila. Volevo chiederle se potessero causare complicanze del ritmo se continue. Domani provvederò nel frattempo a contattare il mio medico di base per un corretto indirizzamento del mio problema, questa volta sul serio.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho gia spiegato che NON sono assolutamente pericolose.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso