Fibrillazione atriale

Salve vi scrivo per raccontarvi cosa e successo a mio zio 7 giorni fa essendo ansioso e avendo sempre tachicardie con sudorazione tremori e paura di morire... 7 giorni fa mio zio di 64 anni con un infarto alle spalle 12 anni fa perché aveva le coronarie chiuse ha avuto una fibrillazione atriale con svenimento... abbiamo chiamato l’ambulanza che è arrivata nell arco di 6/7 minuti e stato defibrillato e messo in coma farmacologico trasportato in ospedale ci hanno detto che a causa della rianimazione aveva un ematoma alla testa che dopo 24 ore si è riassorbito... il medico ci ha subito detto che poteva riportare danni a livello cerebrale perché è stato senza ossigeno.
A distanza di 7 giorni non riceve più medicinali per il coma da ben 4 giorni però non si è ancora svegliato e questa e la prima domanda perché?
Domanda numero due il medico ci ha detto che la situazione è grave e che L elettroencefalogramma non è molto buono la linea si muove ma non di molto com’è possibile?
Domanda numero tre ci ha chiesto che doppiamo decidere su un taglio alla gola per farlo respirare e meglio è togliergli la macchina perché lui respira solo la macchina lo aiuta ogni tanto... e quello che non capisco perché ci domanda a noi se farlo oppure no che siamo totalmente ignoranti in materia?
Ps tutti gli altri organi Funzionano e il cuore e stato messo apposto non Presenta danni e problemi... . ps tutto questo in Germania
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
Mi scusi come faccio a darle una risposta sensata?

Suo zio pare abbia una emorragia cerebrale e che i Colleghi tedeschi optino epr una trachestomia (non un taglio alla gola....) per attaccarlo ad un respiratore.

Ovviamente e' una pessinma condizione.

arrivederdi ed auguri

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la sua tempestiva risposta un altra domanda mi scusi ci sono possibilità di risveglio?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
Deve chiererlo agli anestesisti/rianimatori che lo hanno in cura...
Come potrei fare io a saperlo?

Auguri di ogni bene

cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ok grazie dottore domandavo perché loro non si smuovono più di tanto....per quanto riguarda me che ho avuto sempre problemi con tachicardia ansia ecc ecc siccome vivevo con lui ci posso essere ripercussioni sul mio cuore?perche ho letto che per il dispiacere il cuore si potrebbe ammalare....e da cinque giorni che non riesco a mangiare molto ed ho spesso il cuore a due mila e dolori forti al petto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa