Utente
Gentili dottori, in via precauzionale a causa di polmonite interstiziale causata da Covid, a Marzo 2019, mi hanno sospeso la terapia con Perindopril una compressa al giorno da 10 mg.

Essendo fino a quest’ estate 57 kg e valori limite ma accettabili, circa 141-93 di media, non ho più fatto terapie.

Ora però sono 66 kg, due giorni con dolori muscoksri nuca e braccia e mal di testa, pensavo fosse la mia solita situazione artrosi e cefalea, cervicale e cefalea tensiva, invece mi ritrovo ieri con pressione 161/95, stamattina svegliato alle 5 da crepiti agli arti superiori e cerchio alla testa con valori 148/98 e dopo il paracetamolo 1000 per il mal di testa valori presaprò di 137/94.

Vorrei sapere potrei riprendere sperimentando con monoterapia con farmaco diuretico tiazidico che potrebbe darmi una risposta più efficace nell’ abbassare la pressione invece che con ace inibitore che per buona parte della giornata mi lasciava comunque con valori più alti di pressione diastolica ed eventualmente se necessario fare associazione con altri farmaci?

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ma mi scusi...le ho risposto stamani all identico quiz?....
perché lo,ripropone ?

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Nel cellulare mi ha cliccato involontariamente due volte in una pagina rimasta aperta, scusate potete provvedere a chiudere questo e a proseguire nel caso nell’ altro
Grazie

Saluti